PRIMA GUERRA MONDIALE: CAUSE, SCHIERAMENTI, DATE E CHI HA VINTO. La Prima Guerra Mondiale è uno degli eventi più importanti del Novecento, ma è anche molto complicata da capire, contestualizzare e ricordare per filo e per segno in maniera precisa. Memorizzare date, avvenimenti e capire soprattutto come si sono svolti gli eventi bellici è un’impresa, ma proprio per questo vogliamo darti una mano a inquadrare questo traumatico quanto fondamentale pezzo di storia mondiale. Abbiamo pensato di proporti, in sintesi ma con i relativi link ai nostri articoli più approfonditi dove tutto è spiegato a regola d’arte, i concetti essenziali per contestualizzare la Grande Guerra: date, cause, schieramenti e vincitori, così sarai davvero preparatissimo.

Prima Guerra mondiale: cause, schieramenti, date e chi ha vinto

PRIMA GUERRA MONDIALE: CAUSE. La Prima Guerra Mondiale, o Grande Guerra, è il conflitto iniziato con la dichiarazione di guerra dell'Austria alla Serbia il 28 luglio 1914 in seguito all'assassinio dell'arciduca Francesco Ferdinando per mano del rivoluzionario Gavrilo Princip. L’attentato del giugno 1914 diventò il pretesto per scatenare una guerra di portata “mondiale”: per il governo austro-ungarico la responsabilità gravò sulla Serbia, uno stato in rapida crescita e con un’ottica anti-austriaca nei Balcani che rifiutò a gran voce l’ultimatum dell’Austria. Con questo, il dado fu tratto e la storia europea arrivò ad una svolta: il 28 luglio l’Austria-Ungheria dichiarò guerra alla Serbia. La situazione pregressa è chiara: l’Impero sta attraversando una fase di declino, iniziato con l’indipendenza di Italia e Germania tra 1860 e 1870; la seconda, in particolare,  è ormai una grande potenza europea, sviluppata tecnologicamente ed economicamente, che per questo si attira l’inimicizia di Francia e Gran Bretagna. In più, la Germania è pronta da tempo: con l’ultimatum alla Serbia trova il suo pretesto. La Guerra mondiale ha inizio.

PRIMA GUERRA MONDIALE: SCHIERAMENTI. Il conflitto ha visto contrapporsi due blocchi di potenze: gli Imperi centrali (Germania, Austria-Ungheria, Impero ottomano e Bulgaria) contro le potenze Alleate (Francia, Gran Bretagna, Impero russo e Italia). Con la presenza dell’Austria si attiverà una complicata serie di alleanze su scala globale. Vediamole insieme:

  • La Russia mobilità immediatamente le proprie truppe in sostegno alla Serbia.
  • La Germania, alleata dell’Austria, chiede alla Russia di ritirarsi e alla Francia di rimanere neutrale: entrambe le potenze rifiutano. La Germania dichiara guerra ad entrambe all’inizio di agosto. Il 4 agosto invade il Belgio.
  • La Gran Bretagna scende in campo in appoggio a Francia e Belgio.
  • Il Giappone dichiara guerra alla Germania il 23 agosto. Il motivo? Una minacciosa flotta tedesca si trovava in estremo oriente
  • A novembre, l’Impero Ottomano dichiara guerra alla Russia
  • In seguito intervennero altri paesi: l’Italia, prima neutrale, gli Stati Uniti, la Romania e la Grecia sul fronte Russo-Francese, la Bulgaria sul fronte Tedesco-Austriaco. Ma la guerra coinvolge anche, tra gli altri, l’America Latina, la Cina, il Medio Oriente ed il Portogallo.
     

PRIMA GUERRA MONDIALE: DATE. Le date, che tragedia? Si, lo sappiamo, la memoria a volte fallisce, quindi abbiamo ritenuto utile riportare le fasi principali con le date della Grande Guerra:

  • Il 28 giugno del 1914 Francesco Ferdinando viene ucciso a Sarajevo
  • L’Austria, dopo un ultimatum, dichiara guerra alla Serbia il 28 luglio 1914
  • Nel settembre del 1914 l’invasione tedesca della Francia viene fermata sulla Marna
  • Nel 1915 la Triplice alleanza riporta una serie di successi sui Balcani.
  • L’Italia entra in guerra il 24 maggio del 1915
  • Nel 1916 i Tedeschi sono bloccati a Verdun, vittoria anglo-francese sulla Somme
  • Ottobre del 1917: sconfitta di Caporetto
  • Estate del 1918: i Tedeschi attaccano nuovamente la Marna, e vengono di nuovo bloccati. Il contrattacco dell’Intesa si intensifica ad Amiens (primo utilizzo del carro armato)
  • 4 ottobre del 1918: l’Intesa chiede un armistizio
     

PRIMA GUERRA MONDIALE: CHI HA VINTO. La Grande Guerra si è poi conclusa l'11 novembre 1918 con la firma dell'armistizio tra la Germania e gli Alleati. La fine della Grande Guerra determinò così vincitori e vinti e la portata di questo conflitto fu così devastante che cambiò per sempre il volto dell’Europa, determinando la scomparsa i principali imperi: l'Impero tedesco, l'Impero austro-ungarico, l'Impero ottomano e l'Impero russo.

PRIMA GUERRA MONDIALE: RIASSUNTO. Impara e memorizza gli eventi bellici con il nostro aiuto! Attraverso il nostro riassunto breve ma dettagliato non sarà più un problema imparare date, luoghi e avvicendamenti storici:

Se hai bisogno di un tema svolto leggi qui: Tema storico sulla Prima Guerra Mondiale svolto