PRIMO LEVI: BIOGRAFIA, OPERE E RIASSUNTI. Stai studiando Primo Levi e hai bisogno di un riassunto su vita e opere, in modo da avere un quadro completo sull'autore? Si tratta di uno scrittore molto importante, in quanto ci ha lasciato una significativa testimozianza su quello che succedeva nei lager nazisti grazie alla sua opera Se questo è un uomo. Ma Primo Levi non è solo scrittore: è anche poeta e chimico, professione che gli ha dato la possibilità di uscire vivo da Auschwitz. Detto questo, non ci rimane che proseguire con il riassunto della biografia di Primo Levi, l'elenco delle opere e la sintesi delle opere più importanti.

Per approfondire: Primo Levi: vita e opere

primo levi biografia e opere

BIOGRAFIA DI PRIMO LEVI: RIASSUNTO. Primo Levi nasce a Torino il 31 luglio 1919 e per tutta la vita non cambierà casa, ad eccezione del breve trasferimento a Milano per motivi di lavoro e l'internamento ad Auschwitz. Nel 1937 si iscrive alla Facoltà di Scienze all'università di Torino. Nel 1938 furono emanate le leggi razziali che impedivano agli ebrei di accedere ai corsi di laurea delle università pubbliche, tuttavia Primo Levi riuscì a laurearsi in Chimica nel 1941 in quanto le leggi avevano permesso di concludere gli studi a chi era ormai già iscritto. Dopo la laurea Levi si trasferisce per lavoro a Milano. Quando l'8 settembre 1943 cade il Fascismo, Primo Levi entra a far parte di una banda di partigiani, ma viene scoperto e qualche giorno dopo viene arrestato. Durante l'interrogatorio è costretto ad ammettere di essere ebreo e non partigiano, per evitare di essere fucilato all'istante. Viene dunque internato nel campo di concentramento di Fossoli, vicino a Modena, per 5 mesi. Nel 1944 la gestione del campo passa nelle mani dei tedeschi, i quali decidono di trasferire  gli internati ad Auschwitz. L'esperienza del lager verrà riportato nell'opera più famosa dello scrittore, il romanzo Se questo è un uomo. Dopo un anno di prigionia, il 27 gennaio 1945 arrivano le truppe sovietiche a liberare gli internati di Auschwitz. Nel giugno 1945 Levi parte per ritornare in Italia: il viaggio surreale verrà poi raccontato nel romanzo del 1963 La tregua. Il 19 ottobre 1945 ritorna a Torino e da qui non si sposterà mai più. Diventa in poco tempo direttore dell'industria di vernici Siva e contemporaneamente scrive. Tra il 1946 e il 1947 scrive Se questo è un uomo: in un primo momento la casa editrice Einaudi rifiuta il manoscritto, che verrà però pubblicato dalla piccola casa editrice De Silva. Levi però nel 1958 riuscirà a convincere Einaudi a pubblicare l'opera, che diventerà un best-seller mondiale. Muore suicida a Torino l'11 aprile 1987.

OPERE DI PRIMO LEVI: ELENCO E RIASSUNTI. Nel corso della sua vita Primo Levi scrive anche saggi, poesie e racconti. Ecco i titoli degli scritti più importanti.

  • Se questo è un uomo (1947): racconta l'esperienza di Levi ad Auschwitz. Se hai bisogno del commento all'opera leggi: Se questo è un uomo commento
  • La tregua (1963): viene narrato il viaggio di ritorno in Italia dopo l'internamento ad Auschwitz.
  • Il sistema periodico (1975): raccolta di scritti autobiografici ispirati alla tavola periodica.
  • La chiave a stella (1978): racconti dedicati al lavoro.
  • La ricerca delle radici (1981): antologia degli autori amati da Primo Levi.
  • Se non ora quando (1983): romanzo che ha come protagonista una banda di partigiani durante la seconda guerra mondiale.
  • Ad ora incerta (1984): raccolta di poesie.
  • I sommersi e i salvati (1986): ispirato ai campi di concentramento e al rapporto tra oppressi ed oppressori.
     

PRIMO LEVI: PENSIERO DELL'AUTORE. L'importanza di Levi non va solo collegata alla tematica trattata nelle sue opere principali, ma dobbiamo considerarlo per quello che è: un bravo scrittore che sa come guardare la vita. Occorre infatti tenere in considerazione la prospettiva di Levi nel narrare alcune vicende di fondamentale importanza, un modo di vedere le cose che sembra dirci "anche se non capiamo alcuni meccanismi possiamo in ogni caso conoscerli". Levi osserva la realtà dei fatti in modo razionale partendo da un insegnamento biblico: l'uomo soffre ingiustamente, tuttavia, secondo Levi, con la conoscenza egli può riscattarsi dal male e dalla sofferenza.
 

PRIMO LEVI: RIASSUNTI E RISORSE PER LO STUDIO. Se vuoi approfondire l'autore ecco tutto il nostro materiale gratuito a tua disposizione: