Scopri tutte le info sullo Sciopero Generale del 30 Marzo 2017

SCIOPERO GENERALE 8 MARZO 2017 SCUOLA, DONNE E TRASPORTI: COSA SAPERE

Non solo mimose e feste tra ragazze: per la giornata di oggi, 8 marzo 2017è stato indetto uno sciopero generale che coivolgerà in primis le donne, ma anche la scuola e i trasporti. In occasione della festa della donna, che a livello mondiale è conosciuta con il nome di International Women’s Day, è stata indetta una protesta internazionale, che verterà soprattutto sulle manifestazioni femminili a favore della “lotta delle donne contro la violenza e le discriminazioni di genere”. Tuttavia, lo sciopero sta coinvolgendo anche i trasporti pubblici a livello nazionale, in particolare a Roma e Milano, e le scuole di tutta Italia. Per 24 ore, quindi, il Paese subirà diversi disagi, seppur per una causa, quella femminista, sempre importante. A guidare le manifestazioni e i cortei che si terranno in piazza sarà principalmente il collettivo Non Una di Meno, che ha preparato una serie di appuntamenti nella città di Roma. Ti interessa saperne di più? Di seguito trovi tutti i dettagli sullo sciopero generale dell’8 marzo 2017, dagli scioperi agli appuntamenti in piazza, le assemblee e le manifestazioni di tutto il paese.

Potrebbe interessarti: Occupazione: cosa dovete sapere

Sciopero generale 8 marzo 2017 motivazioni scuola

SCIOPERO GENERALE 8 MARZO 2017: PERCHÉ SI SCIOPERA

Come abbiamo accennato nell’introduzione, l’8 marzo 2017 è una data significativa per tutte le donne: al di là delle cene con le amiche, le serate in discoteca, le mimose e gli spogliarelli, in tutto il mondo la Festa delle donne è un’occasione importante per discutere di violenza contro le donne, di parità di genere, di valorizzazione delle differenze di genere, di oppressione, sfruttamento, aborto, razzismo, omofobia e transfobia. Per lanciare un grido di protesta forte, in tutto il mondo, sono state organizzate marce e manifestazioni. Anche molti lavoratori nel settore dei trasporti e della scuola hanno deciso di aderire allo sciopero generale in solidarietà alle cause sopracitate.

SCIOPERO 8 MARZO: LA PROTESTA DELLE DONNE

“Se le nostre vite non valgono, scioperiamo”, è questo il grido delle femministe che hanno chiamato all’adesione allo sciopero generale dell’8 marzo 2017 dopo le assemblee di presentazione che si sono tenute a Bologna il 4 e il 5 febbraio scorso. In particolar modo, i temi caldi sono la corretta applicazione della legge sull’aborto (che spesso rimane inapplicata a causa dell’alto numero dei medici obiettori), l’educazione alle differenze di genere come parte della formazione scolastica e culturale, la prevenzione della violenza di genere in tutte le sue forme (non solo quella contro le donne), il superamento di stereotipi femminili e maschili, la valorizzazione delle differenze, la lotta contro il linguaggio e i comportamenti sessisti e misogini.
In realtà non esiste una sola forma di sciopero prevista: l’invito è quello di astenersi da “ogni attività produttiva e riproduttiva” nella giornata dell’8 marzo. Alcuni esempi? Si può scioperare non andando a lavoro, non andando a scuola, con un adesione simbolica, con picchetti, con uno sciopero anche digitale o del consumo. Tanti anche i cortei e le manifestazioni organizzate in tutta Italia. Ovviamente l’invito non è rivolto solo alle donne, ma anche a tutti gli uomini che credono in mondo più rispettoso delle differenze e sono contrari alla violenza di genere (e non solo).

SCIOPERO SCUOLA 8 MARZO 207: IL PERCHÉ DELLE PROTESTE

La protesta, che ricalca quella generale femminile, arriva anche nelle scuole, dove l’80% circa del personale, tra insegnanti e altro staff, è formato da donne. Il gruppo “Cattive Maestre per #Nonunadimeno verso l’otto marzo” ha spiegato i motivi dello sciopero su Dinamopress.it facendo riferimento alla necessità di promuovere un percorso di superamento degli stereotipi sessisti già a partire dalla scuola, come mezzo efficace per prevenire la violenza di genere, oltre ai temi della precarietà del lavoro contemporaneo, in particolare quello delle donne (dimissioni in bianco, differenza salariale, problemi legati alla maternità sul luogo di lavoro) che alimenta la violenza maschile sulle donne. In questo senso anche la Riforma sulla buona scuola, che favorirebbe una precarizzazione dell’intero corpo docente, entra nella protesta. Anche il sindacato FlC-Cgil aderirà allo sciopero.
Anche gli studenti possono scioperare come adesione allo sciopero generale indetto a favore della lotta alla violenza di genere, ma ricorda che se non andrai a scuola come forma di protesta, dovrai comunque contare e giustificare l’assenza.

SCIOPERO TRASPORTI 8 MARZO 2017: ORARI E FASCE DI GARANZIA

Anche lo sciopero generale dei trasporti è stato ufficialmente invocato, come riporta anche il sito del Ministero dei trasporti, per l’8 marzo 2017. Hanno aderito diverse sigle sindacali: USI, SGB e USB. Lo sciopero dei trasporti durerà 24 ore e i maggiori disagi sono previsti a Roma e a Milano, ma anche a Torino, Genova e Napoli. Nello specifico:

  • Sciopero 8 marzo a Roma: l’agitazione riguarderà sia i mezzi pubblici che privati, nella Capitale e in provincia, incluso il personale dell’Atac, il personale aeroportuale, tutte le compagnie aeree e il personale delle aziende ferroviarie.
  • Sciopero 8 marzo a Milano: metropolitane, autobus e tram Atm saranno coinvolti dallo sciopero milanese, dove i sindacati SGB e USB hanno invitato i lavoratori a scioperare per 24 ore con “varie modalità”. Anche i treni di Trenord sciopereranno dalle 21 del 7 marzo alle 21 dell’8 marzo.

Per tutti i dettagli, ecco il nostro approfondimento: Sciopero 8 marzo 2017 trasporti: orari e fasce di garanzia
 

SCIOPERO 8 MARZO 2017: PIAZZE E MANIFESTAZIONI

Lo sciopero generale è stato promosso principalmente dal collettivo Non una di meno verso l’otto marzo, con sedi in tutta Italia. Qui di seguito i programmi della gornata di alcune città italiane.

Sciopero 8 marzo 2017 Roma piazze

  • ore 8.00, via di Casal Boccone 188/190: presidio delle dipendenti Almaviva contro il licenziamento
  • ore 9.00Piazza San Cosimato: partenza per raggiungere il Miur e protestare contro la Buona Scuola e i suoi attuali decreti
  • ore 10.00Regione Lazio – Piazza Oderico da Pordenone (Garbatella): discussioni sulla Salute, l'Autodeterminazione e il Lavoro
  • ore 11.00Università la Sapienza – Piazzale della Minerva: Università e Ricerca libere, laiche e accessibili a tutti
  • ore 11.00, Piazza Madonna di Loreto: presidio delle educatrici dei nidi di Roma.
  • ore 17.00, corteo in partenza dal Colosseo "Se le nostre vite non valgono, noi scioperiamo"

Sciopero 8 marzo 2017 Vicenza piazze

  • ore 8.30, stazione dei treni: corteo studentesco insieme a lavoratori e lavoratrici
  • ore 17.30, Piazza Matteotti: Street Parade Non Una Di Meno, un corteo che arriva a Piazza delle Erbe dove ci sarà il reading di Follia Organizzata “Siamo tutte noi

Sciopero 8 marzo 2017 Cagliari piazze

  • ore 9.30, concentramento in viale Buoncammino: corteo fino a piazza del Carmine

Sciopero 8 marzo 2017 Bologna

  • ore 9.30, Piazza Maggiore: Salotta e Consultoria
  • ore 18.00 Piazza Maggiore: corteo notturno. Chi parteciperà dovrà munirsi di padelle e cucchiaio e durante la giornata occorrerà vestirsi di nero e fucsia. Lo sciopero coinvolgerà anche il lavoro domestico e chi vorrà, potrà appendere al balcone una bandiera non su scritto "8 marzo Sciopero internazionale delle donne. Io sciopero".

Sciopero 8 marzo 2017 Milano piazze

  • ore 9:30, concentramento a Largo Cairoli
  • ore 13.00, finale corteo a Palazzo Lombardia, lato via Galvani
  • Sciopero della Didattica: Assemblee d'istituto sul tema della violenza maschile sulle donne e di genere
  • ore 12-14, Palazzo Lombardia – lato Via Galvani: presidio contro l'obiezione di coscienza di struttura
  • ore 15.00-17:30 Galleria Vittorio Emanuele II, performance di 100 artiste (Mandala Non una di meno)
  • ore 16:30, Caserma Montello, C.S. Lambretta, Bisceglie, Piazza Selinunte: corteo raduno serale
  • ore 18.00, grattacielo Pirelli, Piazza Duca D'Aosta: corteo serale
  • ore 21.00, Porta Venezia: finale di corteo

Sciopero 8 Marzo 2017 Torino piazze

  • ore 9.00, Campus Einaudi, Main Hall, Lungo Dora Siena 100 A: colazione, blocco della didattica, volantinaggi
  • ore 12.30, Campus Einaudi, Main Hall, Lungo Dora Siena 100 A: pranzo sociale
  • ore 15.00, Palazzo Nuovo, via Sant'Ottavio 15: partenza verso il corteo e concentramento in piazza XVIII dicembre
  • ore 19.00, Campus Einaudi, Main Hall, Lungo Dora Siena 100 A: aperitivo e dibattito su "Lavoro femminile tra precarietà e lavoro di cura"

Sciopero 8 marzo 2017 Parma piazze

  • ore 17.00-20.00, Piazzale Santa Croce: raduno con cartelli e travestimenti. Le manifestanti dovranno astenersi dal cucinare e portare padelle e pentole per fare tanto rumore!

Sciopero 8 marzo 2017 Bari piazze

  • ore 17.30, Piazza Garibaldi: corteo  per giungere a Piazza Redentore attraversando tutte le strade della città.

 Inoltre, in parecchie città come Brindisi, Cagliari e Roma sono previsti eventi anche nei cinema, oltre che a cortei per le strade. Per tenerti aggiornato consulta il sito www.nonunadimeno.wordpress.com e i gruppi Facebook del collettivo in ogni città.

Vuoi informarti sulle proteste da parte degli studenti? Leggi qui: