SCUOLE CHIUSE PER TERREMOTO DAL 19 GENNAIO AL 21 GENNAIO 2017: I COMUNI

Questo gennaio 2017 non è iniziato nel migliore dei modi: dopo l'ondata di maltempo che pare non arrestarsi più, adesso ci si mettono anche le forti scosse di terremoto che stanno tenendo con il fiato sospeso le regioni del Centro Italia da questa mattina. La prima scossa, di magnitudo 5.1, è stata avvertita alle ore 10.25 in Abruzzo, nel Lazio, nelle Marche e in Umbria. Il secondo sisma si è verificato alle ore 11.14 (magnitudo 5.5), il terzo alle ore 11.26 (magnitudo 5.3). La terra però continua a tremare, in quanto una nuova scossa è avvenuta alle ore 14.33, questa volta di magnitudo 5.1. Secondo le rilevazioni dell'Ingv, l'epicentro è situato vicino Montereale (in provincia dell'Aquila), ma, come abbiamo detto, le ripercussioni sono in tutto il Centro Italia, provocando forti scosse anche a Firenze, Roma e la Romagna. Scuole, uffici e musei sono stati subito evacuati, e per precauzione molti comuni hanno deciso di tenere chiuse le scuole oggi 19 gennaio 2017, per molte delle quali era già prevista la chiusura a causa dell'emergenza neve. Alcuni comuni hanno inoltre deciso di prolungare la chiusura fino al 21 gennaio, dunque molti studenti torneranno tra i banchi di scuola lunedì 23. Qui di seguito la lista completa dei comuni in cui è prevista la chiusura delle scuole per il terremoto: continua a leggere per sapere se anche il tuo istituto sarà chiuso, ma ricorda che l'articolo è in continuo aggiornamento, dunque ogni tanto controlla che non ci siano novità! 

Scopri invece quali scuole saranno chiuse per l'emergenza neve: Scuole chiuse per neve 19 e 20 gennaio 2017: comuni e regioni

scuole chiuse terremoto 19 gennaio

TERREMOTO GENNAIO 2017: LE SCUOLE EVACUATE

Alle prime scosse di terremoto questa mattina molte scuole sono state evacuate, così insegnanti e alunni sono stati costretti a lasciare gli istituti per motivi di sicurezza. A Roma, Fermo, Perugia, Assisi e tantissime altre città del Centro Italia genitori degli allievi sono stati avvertiti e invitati a portare a casa i figli, in modo che si potessero tenere sotto controllo problemi riguardanti la struttura degli edifici. Stamattina quindi nelle Marche, in Umbria nel Lazio e in Abruzzo, molti studenti hanno terminato prima le loro lezioni e, per fortuna, non si sono verificati incidenti all'interno degli istituti. 
 

TERREMOTO CENTRO ITALIA: SCUOLE CHIUSE IL TRA IL 19 E IL 21 GENNAIO 1017

Visto che ancora le scosse non si sono arrestate, molti sindaci hanno deciso di tenere le scuole chiuse per la giornata di domani 19 gennaio, così da tenere al sicuro insegnanti e allievi nel caso in cui la terra dovesse tremare di nuovo e per effettuare le dovute verifiche di agibilità. Vediamo allora la lista, regione per regione, dei comuni che hanno ordinato la chiusura delle scuole per domani. 

Chiusura scuole terremoto dal 19 al 21 gennaio 2017 Abruzzo

  • 19 gennaio: L'Aquila, Chieti, Teramo, Atri, Roseto degli Abruzzi, Giulianova, Ancarano, San Salvo, Penne, Popoli, Torre de Passeri, Alanno, Cepagatti, Montesilvano, San Giovanni Teatino, Spoltore, Teramo, Sulmona
  • fino al 20 gennaio: Tortoreto, Catignano
  • fino al 21 gennaio: Pescara, Orsogna, Giulianova

Chiusura scuole terremoto dal 19 al 21 gennaio 2017 Marche

  • 19 gennaio: Civitanova Marche, Ancona, San Benedetto del Tronto, Castignano, Jesi, Osimo, Loreto, Tolentino, San Severino Marche
  • fino al 21 gennaio: Macerata

Chiusura scuole terremoto 19 gennaio 2017 Umbria

  • tutte le scuole di ordine e grado della regione
  • Fino al 21 gennaio: Gualdo Tadino, Gubbio

Chiusura scuole terremoto tra il 19 e il 21 gennaio 2017 Lazio

  • 19 gennaio: Palombara Sabina, Marcellina, Mentana, Frosinone
  • fino al 20 gennaio: Vicovaro
  • fino al 21 gennaio: Rieti, Monterotondo

Se vuoi controllare il calendario scolastico leggi qui: Calendario Scolastico 2016- 2017: inizio scuola e vacanze