Come si scrive: sennò o se no?

L’italiano è una lingua difficilissima, con tante regole complesse che si imparano negli anni della scuola. Spesso però ci si trova di fronte a dubbi amletici, soprattutto quando scriviamo messaggi, temi, tesine. All’improvviso la nostra mente si chiude e non riusciamo a ricordare il modo corretto di scrivere questa o quella parola. Come ne caso di sennò o se no: si scrive tutto attaccato o staccato? Facciamo chiarezza per non sbagliare più!

 Leggi anche: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare

Sennò o se no: come scriverlo nel modo corretto

Questa volta la soluzione al vostro problema è molto semplice, basta fare un ripasso delle regole grammaticali di italiano. I dubbi possono sempre sorgere, l’importante è trovarvi rimedio. In questo caso la questione è semplice, perciò ecco come si scrive, sennò o se no! Dovete sapere che alcune formule possono essere scritte sia sennò che se no. Quindi in entrambe i casi non sbaglierete perchè le due grafie sono altrettanto giuste!

Si scrive sennò o se no?

Ora che sappiamo che scrivere sennò o se no non è un errore, cerchiamo di capire il perchè di questa possibilità. Sennò nasce dal raddoppiamento fonosintattico ed è una formula forse meno comune. Più diffusa invece è la forma se no.

Scoprite come risolvere altri dubbi grammaticali comuni e non commettere errori ortografici: