SIMULAZIONI TEST MEDICINA 2017

Il test d’ingresso a Medicina è ancora lontano, ma è importante iniziare a studiare e allenarsi con le simulazioni delle prove di ammissione se vuoi avere buone probabilità di ottenere un posto. Ancora non hai tutte le informazioni che ti servono, ma nei prossimi mesi il Miur pubblicherà il bando per l’accesso programmato in cui saranno incluse la data del test, come iscriversi al test per le facoltà a numero chiuso, la struttura e le materie della prova, i punteggi, i posti disponibili e le graduatorie. Intanto, non ti resta che concentrarti sulle simulazioni dei test di Medicina e le prove degli anni precedenti: in quest’articolo ti spiegheremo come sfruttare al meglio il tempo dedicato allo studio e i materiali che hai a disposizione per essere pronto ad affrontare il test d’ingresso 2017 per entrare a Medicina!

Non perderti tutto il materiale che ti serve per allenarti ai test d’ingresso: Simulazioni test ingresso 2017

Simulazione Test Medicina 2016

SIMULAZIONE TEST MEDICINA 2017: COME PREPARARSI

Le simulazioni e le prove degli anni precedenti sono fondamentali per esercitarsi in vista del test d’ingresso, in quanto seguono la struttura della prova stessa, formata da sessanta domande a risposta multipla con 5 opzioni di risposta da svolgere in 100 minuti. I quesiti sono ripartiti così:

  • 20 quesiti di logica
  • 2 quesiti di cultura generale
  • 18 quesiti di biologia
  • 12 quesiti di chimica
  • 8 quesiti di fisica e chimica

Per sfruttare al meglio il materiale a disposizione per la preparazione, però, il primo step è quello di iniziare a ripassare la teoria senza buttarsi a capofitto sulle simulazioni. Nel bando del Miur troverai i dettagli degli argomenti da studiare per materia; dopodiché, organizza le giornate di studio, focalizzandoti su una materia alla volta. Una volta ripassati gli argomenti di una materia, prova a esercitarti con test a risposta multipla dedicati esclusivamente a biologia, chimica o matematica e fisica.
Una preparazione a parte merita la parte relativa alle domande di logica, importantissime perché a parità di punteggio vengono considerate più importanti dei quesiti sulle materie di studio. I quesiti di logica – divisi in ragionamento logico-verbale, domande di risoluzione di problemi logico-matematici e di ragionamento logico – richiedono tantissimo allenamento: provate a fare i test con costanza giornaliera (1-2 ore al giorno), consultate le soluzioni quando non capite come risolvere il quesito e poi riprovate. L’esercizio è fondamentale per riuscire a superare questa parte. Per le domande di cultura generale, invece, oltre a un ripasso di storia e letteratura, è importante tenersi informati sull’attualità, sulla politica e la situazione economica italiana, europea e internazionale.

Per approfondire, basta un click:

SIMULAZIONI TEST MEDICINA 2017: COME UTILIZZARLE

Una volta che ti sei esercitato sulle singole materie e hai ripassato la teoria, passa alle simulazioni. Cerca di svolgere nei 100 minuti previsti dal Miur in modo da simulare un vero e proprio test: in questa maniera ti renderai conto della difficoltà delle domande, delle tue capacità di affrontare la tipologia a risposta multipla e del tempo che impieghi a svolgerla. Le simulazioni sono utili non solo per fare pratica ma anche per memorizzare domande e risposte esatte, in quanto i quesiti della prova ufficiale potrebbero essere simili o uguali.

Allenati con le nostre risorse online: