La Terra è rotonda, il Sole è giallo e la Luna ha un lato sempre in ombra. Tutte queste affermazioni ci sembrano così vere e semplici che non pensiamo possano essere messe in discussione. Tuttavia, tanti degli assunti che diamo per veri nascondono delle fallacie: vediamo allora insieme quali sono le leggende più comuni sul sistema solare che risultano essere false o non del tutto vere.

sole

La Terra è perfettamente sferica?

La Terra è sì sferica, ma non si può dire che sia sempre perfettamente sferica. Il motivo? La forma del nostro pianeta cambia costantemente a causa del movimento delle placche. Nonostante tale movimento sia molto lento e microscopico – circa 5 cm all’anno – riesce a modificare il modo in cui la Terra appare rendendola non perfettamente sferica.

La Luna ha un sempre un lato in ombra?

I Pink Floyd hanno intitolato uno dei loro album più celebri “The Dark Side of the Moon”, ossia “Il lato oscuro della luna”. Sin da piccoli, infatti, si impara che i raggi del Sole illuminano solamente un lato della Luna, lasciando l’altro in permanente oscurità. Questa credenza nasce dal fatto che il nostro satellite ha sempre un solo lato affacciato verso il nostro pianeta, mentre è impossibile osservare l’altro lato dalla Terra.

In realtà, il Sole illumina e riscalda sia la parte a noi visibile che invisibile della luna: il tempo che il satellite impiega a ruotare intorno al suo asse coincide con il tempo che impiega per fare un giro intorno al Sole ed è per questo che noi vediamo sempre un solo lato della Luna.

È Mercurio il pianeta più caldo del Sistema Solare?

Mercurio è il pianeta più vicino al Sole, quindi sarebbe logico credere che sia anche quello con la temperatura più alta. Tuttavia, sebbene su Mercurio si raggiungano i 350°, il pianeta più caldo del Sistema Solare è Venere, che registra temperature di ben 480° nonostante sia 50 milioni di chilometri più lontano di Mercurio dal Sole.

Il motivo risiede nell’atmosfera: mentre Mercurio non ha atmosfera, Venere ne ha una molto spessa e fatta interamente di diossido di carbonio. Questo crea un effetto serra molto forte, intrappolando tutto il calore del Sole e rendendo il pianeta caldissimo.

Il Sole è veramente giallo?

Chi ha studiato un po’ di astronomia sa che il Sole appartiene alla categoria di stelle conosciute come nane gialle. Vista la sua categorizzazione e l’osservazione diretta da parte nostra del Sole, sembra logico assumere che sia di colore giallo. Tuttavia, come tutte le nane gialle, il colore del Sole è bianco.  

Perché all’occhio umano appare giallo? Questo è causato dall’atmosfera terrestre: le componenti gialle e rosse della luce sono quelle che passano con più facilità attraverso l’atmosfera, mentre quelle che hanno una lunghezza d’onda più corta – come le componenti viola o verdi della luce – vengono dissipate maggiormente dall’atmosfera. L’effetto è che il Sole ci appare giallo: se uscissimo dall’atmosfera, invece, lo vedremmo del suo vero colore.

Un uomo esploderebbe nello spazio senza tuta spaziale?

Questo è un falso mito creato principalmente da Hollywood, visto che ci sono numerosi film in cui le persone esplodono se si ritrovano, purtroppo per loro, fuori dall’astronave. In realtà, la nostra pelle è abbastanza flessibile da mantenere i nostri organi interni al suo posto. Tuttavia, il problema è la mancanza di ossigeno: una persona, senza tuta spaziale nello spazio, non esploderebbe, ma perderebbe dopo 15 secondi conoscenza e sarebbe morto nell’arco di due minuti.

Foto Credits: Nasa