Si scrive sopraluogo o sopralluogo?

Quante volte, guardando alla tv una fiction con scene da un delitto, avete sentito la parola sopralluogo? Il termine indica infatti, stando al vocabolario di italiano, un’ispezione per un’indagine da parte degli organi inquirenti compiuta direttamente sul luogo dall’autorità giudiziaria, per accertare se e come si sono svolti determinati fatti, ma anche, genericamente, svolta da tecnici, periti ecc… direttamente nel luogo dove si trova qualcosa. Sì, ok, ma come si scrive: sopraluogo o sopralluogo? Si tratta di uno dei dubbi più comuni nella lingua italiana, soprattutto nella forma scritta, ma oggi definiremo, una volta per tutte, la regola che ci aiuterà a non sbagliare più.

Non perderti: Come fare un buon tema: 19 errori di ortografia da evitare

Come si scrive: sopraluogo o sopralluogo?

Per quanto un termine si usi spesso le difficoltà arrivano quando c’è la necessità di mettere nero su bianco una parola: è li che vi assalgono i dubbi amletici? In quel momento la vista si annebbia e sembra proprio che il cervello e la vostra memoria vi abbandonino. Succede a tutti, non temete, ma sapete qual è il trucco per non sbagliare? Conoscere la regola e capirla a fondo. Una volta imparata, non la dimenticheremo. Oggi ci occuperemo di un termine, lo abbiamo visto, usato molto spesso in riferimento a un evento delittuoso per esempio. Lo sentiamo dire, lo diciamo noi stessi ma se dovessimo scriverlo? Ecco come ricordare il giusto termine e non sbagliare più a scrivere.

Sopraluogo o sopralluogo: come si scrive correttamente

Veniamo al punto: si scrive sopraluogo o sopralluogo? Come noterete il termine è composto da due parole (sopra+ luogo) ed è formato da una radice, sopra. Quando la preposizione di luogo si lega a questa radice, la parola nuova che va a formarsi pretende il raddoppiamento della consonante  quando il termine che si aggiunge a sopra inizia per consonante ovviamente. In poche parole:

  • sopra+ luogo: sopralluogo     =     sopra+ parola che inizia con consonante: raddoppiamento

Come noterete, il termine esatto è con due l, scriverlo con una sarebbe un gravissimo errore grammaticale. La regola infatti prevede che la preposizione sopra, usata come prefisso per la formazione di parole composte, causa il raddoppiamento della consonante iniziale della parola successiva. Ecco qualche esempio: soprammobile, sopracciglio, sopravvivere, sopraffare, sopraffino, sopraggiungere, soprannome, soprattutto e ovviamente sopralluogo!

Altri dubbi grammaticali? Leggete qui: