Tema sui diritti umani: esempio svolto

Siamo in un periodo storico turbolento e violento nel quale ancora non si è tutti uguali e non si hanno gli stessi diritti come esseri umani che vivono sullo stesso pianeta. La strada per avere garantiti i diritti umani è ancora lunga e tortuosa e occorrerà lottare per vederli riconosciuti e raggiungere l’obiettivo comune. L’argomento sui diritti umani è delicato ma sicuramente verrà proposto per i compiti in classe o per fare un tema a casa per i compiti. Dal momento quindi che è una tematica molto discussa negli ultimi periodi, di sicuro in classe il vostro insegnante vi inviterà a riflettere sull’argomento e ad esporlo attraverso un tema. Se vi serve aiuto, continuate a leggere: abbiamo svolto il tema sui diritti umani per voi. Prendete spunto da questo per sviluppare il vostro elaborato.

Non perderti la nostra guida completa: Come scrivere un tema

Tema sui diritti umani: introduzione

La Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo approvata il 10 dicembre 1948 dalle Nazioni Unite proclama solennemente il valore e la dignità della persona umana e sancisce al tempo stesso la inalienabilità degli universali diritti etico-civile. La storia dell’ultimo cinquantennio però ci racconta una storia del tutto diversa, segnata da non poche violazioni di questi principi.

Tema sui diritti umani, svolgimento

Nonostante non ci sia ancora la consapevolezza che gli esseri umani debbano convivere armoniosamente insieme, anche soprattutto a causa della situazione politica in questo momento storico, i diritti umani devono essere rispettati ma non perchè esistono leggi universali che li regolano, bensì perchè la libertà e la dignità di un essere umano devono essere salvaguardate e custodite preziosamente e ad ogni costo. Purtroppo però le ingiustizie, le costrizioni e le violenze sono sotto gli occhi di tutti, dalla Siria alla Libia, da zone africane in cui l’uomo è ancora schiavo fino ai luoghi in cui vengono sfruttati ancora i bambini e la gente è perseguitata per motivi religiosi. Un uomo libero dovrebbe poter vivere sviluppando e utilizzando le proprie qualità e attitudini per soddisfare le proprie esigenze naturali e aspirazioni spirituali. Dovrebbe vivere una vita senza ingiuste in una prospettiva di crescita evolutiva sotto tutti i punti di vista. Fu questo il motivo che spinse a firmare a Parigi la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, che si basava su principi fondamentali: diritti della persona (diritto di eguaglianza, diritto alla vita, diritto alla libertà e alla sicurezza; diritti che spettano all’individuo nei suoi rapporti con i gruppi sociali ai quali partecipa (diritto alla riservatezza della vita familiare e diritto di sposarsi, libertà di movimento all’interno dello Stato nazionale o all’esterno, diritto ad avere una nazionalità, diritto di proprietà, libertà religiosa); diritti politici che si esercitano per contribuire a formare gli organi statali o per partecipare alla loro attività (libertà di pensiero e di riunione, diritto di elettorato attivo e passivo, diritto di accesso al governo e all’amministrazione pubblica); diritti che si esercitano nel campo economico e sociale, ossia nella sfera dei rapporti di lavoro e di produzione e in quella dell’educazione (diritto al lavoro e ad un’equa retribuzione, diritto al riposo, diritto all’assistenza sanitaria, ecc.). A distanza di cinquant’anni dalla sua approvazione è opinione di Amnesty International, impegnata dal 1961 nella difesa e nella promozione dei diritti umani, che la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani sia ancora in gran parte ignorata e disattesa nella gran parte del mondo ed anche nel nostro paese. Si tratta di un vero e proprio ritardo culturale: è necessario perciò che ci si impegni in un lavoro di educazione ai diritti umani, affinchè tutti li conoscano e li divulghino e esigere che la Dichiarazione sia letta e spiegata principalmente nelle scuole e nelle altre istituzioni educative, senza alcuna distinzione basata sullo stato politico dei paesi.

Tema sui diritti umani: conclusioni

Leggendoli e soffermandosi su ognuno di questi pilastri del documento ci accorgiamo che siamo ancora molto lontani dal raggiungimento degli obiettivi prefissati. I diritti umani però non possono essere una utopia e nonostante ci sia ancora molta strada da fare occorre lottare per arrivare a raggiungere pace e armonia tra gli esseri umani.

Leggete anche:

Temi svolti: tutto per i compiti

Se hai bisogno di altri temi svolti per finire in fretta i compiti ecco cosa devi fare: