TEST INGRESSO PSICOLOGIA 2017

Se per gli altri test ingresso 2017 vi è una data e una prova uguale per tutti, per altri, come per il Test di Psicologia, tutto è nelle mani delle singole università. Si tratta infatti di test d’ammissione locali, dunque, per avere informazioni dettagliate occorre attendere i bandi delle singole università, in cui troverete delucidazioni sulla data, gli argomenti delle domande, come fare l’iscrizione al test e tutto quello che concerne la prova. In questa guida ti daremo delle linee guida sul test di Psicologia, in modo che tu capisca come impostare lo studio per superare la prova, come usare le simulazioni e soprattutto avrai informazioni sulle università presso cui la Facoltà di Psicologia è a numero chiuso.

test psicologia 2017

DATE TEST PSICOLOGIA 2017: IL CALENDARIO

Quindi, ricorda che ogni ateneo stilerà un proprio calendario, dunque il test di Psicologia si svolgerà in giorni diversi a seconda dell’ateneo in cui sceglierai di immatricolarti. Ancora non sappiamo quando si svolgeranno le prove, ma in attesa di notizie certe (che ti forniremo qui non appena sapremo qualcosa), ecco il calendario provvisorio:

  • Test Scienze e Tecniche Psicologiche a Bologna: maggio 2017
  • Test Psicologia università statali: settembre 2017
  • Test Psicologia, Servizio Sociale, Sociologia Trento: 7 aprile 2017, 24 agosto
  • Test Scienze e Tecniche Psicologiche a Padova: 31 agosto 2017
  • Test Scienze e Tecniche Psicologiche a Modena e Parma: 20 luglio 2017
  • Test Scienze e tecniche Psicologiche al San Raffaele: 14 settembre 2017
  • Test Scienze e Tecniche Psicologiche a Bologna: 1 settembre 2017

TEST INGRESSO PSICOLOGIA 2017: LE DOMANDE E COSA STUDIARE

La prova cambia da ateneo ad ateneo, quindi, se vuoi conoscere la composizione del test dell’università che hai scelto, ricorda di dare una controllatina al bando, in cui troverai di sicuro gli argomenti da studiare. In genere la prova dura 90 minuti, ma è possibile che duri di più nel caso ci siano più domande. In generale, gli argomenti da studiare potrebbero riguardare:

  • Test Psicologia 2017, domande di cultura generale e comprensione verbale: sono comprese materie come storia, filosofia, inglese. Per prepararsi non esiste un programma specifico perché i quesiti riguardano conoscenze che il candidato dovrebbe possedere da sè (il test mira a valutare il livello culturale del candidato) oppure le sue capacità di analisi e comprensione del test (per la parte di comprensione verbale).
  • Test Psicologia 2017: domande di logica. Per la parte di logica, i quesiti richiedono concentrazione e capacità di analisi. Anche qui non occorre studiare, ma è fondamentale che il candidato sia allenato in esercizi logico-deduttivi, in quanto nel testo del quesito vengono sempre forniti gli elementi per rispondere correttamente. Lo studente dovrà quindi essere in grado di capire al meglio il significato dei termini, per comprendere se siano termini utili al ragionamento logico oppure no. Deve avere la capacità di interpretare i grafici, le informazioni fornite e di interpretare tutto al meglio, tirando fuori le conclusioni corrette.
  • Test Psicologia 2017: domande di matematica. Gli argomenti richiesti riguardano di solito insiemi numerici e calcolo, geometria, funzioni, algebra classica, statistica e probabilità, risoluzione  di problemi matematici.
  • Test Psicologia 2017: domande di Biologia. Gli argomenti di Biologia da studiare sono, in generale, i seguenti: La chimica dei viventi. I bioelementi. L’importanza biologica delle interazioni deboli. Le proprietà dell’acqua. Le molecole organiche presenti negli organismi viventi e rispettive funzioni. Il ruolo degli enzimi. La cellula come base della vita. Teoria cellulare. Dimensioni cellulari. La cellula procariote ed eucariote. La membrana cellulare e sue funzioni. Le strutture cellulari e loro specifiche funzioni. Riproduzione cellulare: mitosi e meiosi. Corredo cromosomico. I tessuti animali. Bioenergetica. La valutazione energetica delle cellule: ATP. I trasportatori di energia: NAD, FAD. Reazioni di ossido-riduzione nei viventi. Fotosintesi. Glicolisi. Respirazione aerobica. Fermentazione. Riproduzione ed ereditarietà. Cicli vitali. Riproduzione sessuata e asessuata. Genetica mendeliana. Leggi fondamentali e applicazioni. Genetica classica: teoria cromosomica dell’ereditarietà; cromosomi sessuali; mappe cromosomiche. Genetica molecolare: DNA e geni; codice genetico e sua traduzione; sintesi proteica. Il DNA dei procarioti. Il cromosoma degli eucarioti. Regolazione dell’espressione genica. Genetica umana: trasmissione dei caratteri mono e polifattoriali; malattie ereditarie. Le nuove frontiere della genetica: DNA ricombinante e sue possibili applicazioni biotecnologiche. Ereditarietà e ambiente. Mutazioni. Selezione naturale e artificiale. Le teorie evolutive. Le basi genetiche dell’evoluzione. Anatomia e fisiologia degli animali e dell’uomo. Anatomia dei principali apparati e rispettive funzioni e interazioni. Omeostasi. Regolazione ormonale. L’impulso nervoso. Trasmissione ed elaborazione delle informazioni. La risposta immunitaria. Diversità tra i viventi. Virus; batteri; protisti; funghi. Cenni sulle caratteristiche dei phyla animali. I principali agenti patogeni. Interazioni tra i viventi. Catene alimentari. Cicli biogeochimici: acqua; carbonio; azoto; fosforo. Ecosistemi.

TEST PSICOLOGIA 2017: COME VENGONO VALUTATE LE DOMANDE

Le domande della prova di Psicologia vengono valutate, in genere, nel modo seguente:

  • lettura di testi, logica, calcoli matematici:
    2 punti per ogni risposta esatta
    -0,50 punti per ogni risposta sbagliata
    0 punti per ogni risposta non data
  • tutte le altre domande:
    1 punto per ogni risposta esatta
    -0,25 punti per ogni risposta sbagliata
    0 punti per ogni risposta non data

TEST PSICOLOGIA: SIMULAZIONI E PROVE DEGLI ANNI PRECEDENTI

In attesa di ulteriori news, non dimenticare che è bene iniziare ad allenarsi, ed il modo migliore è quello di utilizzare simulazioni e prove degli anni precedenti: