TEST MEDICINA 2017: GRADUATORIA MIUR E COME FUNZIONA

Il Test ingresso 2017 per Medicina continua a generare ansia: dopo la pubblicazione dei risultati e dei compiti, finalmente è arrivata anche la Graduatoria Test di Medicina 2017. Chi ha tentato il test di medicina e odontoiatria conoscerà ormai a memoria le risposte alle domande della prova pubblicate dal Miur, e avrà letto e riletto i risultati, consultando poi il proprio compito. Ricordate che per essere ammessi in graduatoria dovete aver totalizzato un punteggio minimo di almeno 20 punti, anche se questo non basta per potersi immatricolare: occorre totalizzare molto di più! Non hai capito bene come funziona la graduatoria e termini come assegnato, prenotato, idoneo e scorrimento non ti sono chiari? Niente paura leggi questo articolo e non dimenticare di consultare gli scorrimenti. Siamo sempre con voi.

Leggi anche:

 

Graduatoria Test Ingresso Medicina 2016: come funziona

TEST INGRESSO MEDICINA 2017: LA GRADUATORIA

Stando a quanto dice il decreto del Miur a partire dal 19 settembre i candidati possono vedere sul sito dedicato all’accesso programmato i punteggi ottenuti con il relativo codice etichetta, mentre dal 29 settembre è possibile consultare il proprio compito (sempre nell’area riservata di Universitaly). La graduatoria invece sarà pubblicata domani 3 ottobre 2017.
Saranno inseriti in graduatoria solo coloro che hanno totalizzato un minimo di 20 punti (idonei), che l’anno scorso, ricordiamo, sono stati il 93,7% dei candidati! I candidati non idonei invece non saranno inseriti in graduatoria, dunque, se non leggerai il tuo nome, significa che non hai raggiunto la soglia minima per accedere alla graduatoria.
In caso di parità di punteggio, il Miur afferma che “prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico, cultura generale, biologia, chimica, fisica e matematica”. In caso di ulteriore parità prevale il candidato più giovane.

GRADUATORIA TEST MEDICINA 2017: DIFFERENZA TRA ASSEGNATO E PRENOTATO

Tutti coloro che vengono inseriti nella graduatoria del Test di Medicina 2017 e non risultano idonei risultano o assegnati o prenotati. A questo punto è bene capire cosa significa assegnato e prenotato. Ebbene, durante la procedura di iscrizione è stato necessario inserire le sedi universitarie in ordine di preferenza. Nella graduatoria allora gli assegnati sono quelli che possono immatricolarsi alla prima preferenza utile.
A questo punto ci saranno 4 giorni per potersi immatricolare: nel caso contrario si perderà il posto e ci sarà lo scorrimento di graduatoria. Ci sono poi anche coloro che sono stati assegnati alle sedi universitarie indicate come scelte successive, e in questo caso questi possono agire in due modi:

  • immatricolarsi presso l’università a cui sono stati assegnati
  • attendere lo scorrimento della graduatoria effettuando la conferma di interesse all’immatricolazione entro 5 giorni dalla pubblicazione della graduatoria, diventando prenotato. Nel momento in cui sarà assegnato ad una preferenza migliore o alla prima scelta, avrà 4 giorni di tempo per potersi immatricolare.

Per saperne di più:

Gli idonei invece, cioè coloro che non sono assegnati a nessuna università, potranno attendere lo scorrimento della graduatoria, dando la conferma di interesse e sperando che qualcuno rinunci al posto.

GRADUATORIA TEST MEDICINA 2017: SCORRIMENTI

Dopo la prima graduatoria del Test di Medicina 2017 del 3 ottobre, inizieranno gli scorrimenti e coloro che risultano prenotati o idonei potranno aspirare ad una posizione migliore. In questa seconda fase, però, per non perdere il proprio posto è essenziale non sbagliare ricordandosi sempre di controllare sul sito Universitaly la propria posizione ed effettuando la conferma di interesse.

TEST MEDICINA 2017: TUTTO SULLA PROVA

Pronto per il test di medicina? Rimani sempre aggiornato con i nostri link: