Test ingresso Medicina 2017, boom di iscritti: immatricolazione solo per 1 candidato su 7

A dieci giorni dal Test ingresso di Medicina 2017 è doveroso fare il punto della situazione e cercare di capire quante possibilità si hanno di entrare. Il Miur ha diffuso da un po’ il numero degli iscritti alla prova, un numero decisamente superiore a quello dello scorso anno: saranno ben 66.907 coloro che il 5 settembre alle ore 11.00 seduti dietro ai loro banchi cercheranno di raggiungere un punteggio minimo tale da conquistare uno dei 9.100 posti disponibili per Medicina e uno dei 908 per Odontoiatria. Chi ce la farà? Quale punteggio dovrà ottenere un aspirante camice bianco per riuscire a coronare il suo sogno? Facciamoci un po’ di conti in base a quello che sappiamo e proviamo a capire cosa bisogna fare per riuscire a raggiungere una posizione utile in graduatoria.

Nel frattempo, continua ad allenarti con le Simulazioni Test Medicina e tieni d’occhio questo articolo, in cui pubblicheremo le soluzioni subito dopo la prova:

Test Medicina e Odontoiatria 2017: i candidati

Come vi abbiamo già anticipato, il prossimo 5 settembre saranno 66.907 i candidati che sosterranno la prova d’accesso per le Facoltà di Medicina e Odontoiatria: 4.000 in più rispetto allo scorso anno, quando si erano presentati 62.694 aspiranti medici. Sono di più anche i candidati al test di Veterinaria: 8.431 per, mentre nel 2016 sono stati 7.987. I candidati al Test di Medicina in lingua inglese saranno invece 6.943 per 501 posti disponibili, mentre lo scorso anno erano 4.875, un numero di gran lunga inferiore. Meno rispetto allo scorso anno gli aspiranti architetti: si presenteranno per sostenere la prova 9.340 candidati per 6.873 posti disponibili, mentre lo scorso anno erano 10.161.

Test Medicina 2017: quale punteggio minimo raggiungere per entrare?

Bene, ora che sai quanti saranno i tuoi rivali, dovrai mettercela tutta per poterti immatricolare. Ricorda che per potere essere ammesso in graduatoria dovrai raggiungere un punteggio minimo di 20 punti, ma questo potrebbe non bastare, in quanto, per rientrare tra i posti disponibili dovrai totalizzare molto di più. Lo scorso anno il punteggio minimo, registrato all’Università di Catanzaro, è stato di 62,9: un punteggio molto alto, dovuto, come ricordiamo, al fatto che le domande sono state più semplici del previsto. Nel 2015, dopo l’ultimo scorrimento, il punteggio minimo è stato di 30 punti all’università di Messina. Ora, non sappiamo se le domande di quest’anno saranno semplici come nel 2016, ma in ogni caso dovrai essere preparato a tutto. Quindi, noi ti consigliamo di ripassare bene i programmi ministeriali e di allenarti con le simulazioni, cercando di capire quanti punti riesci a totalizzare in ogni esercitazione. Ciò ti servirà a migliorarti: controlla le domande che hai sbagliato e cerca di capire l’errore: facendo così non avrai problemi il giorno della prova ufficiale!

Scopri come calcolare il punteggio: Punteggio test Medicina: come si calcola, minimo e massimo

Test Medicina 2017: guide e news

Rimani sempre aggiornato tenendo sotto controllo i nostri articoli: