TEST MEDICINA 2017, ARTICOLO 6: COS'È E COME FUNZIONA. Il test ingresso 2017 per Medicina e Chirurgia molto probabilmente si svolgerà a settembre: occorre studiare e allenarsi, lo sappiamo, ma la selezione è davvero rigida in quanto ogni anno i posti disponibili sono davvero pochi in relazione al numero di candidati che tentano di superare il test. Per questo motivo, è opportuno iniziare a pensare ad un'alternativa, e ad informarsi su quello che c'è da fare nel caso in cui non si dovesse riuscire a scalare la graduatoria. A dare speranza agli studenti c'è l'articolo 6: il piano B per cui sarà possibile, per chi supererà il test d'ingresso il prossimo anno, convalidare gli esami che alcune facoltà hanno in comune con Medicina.

CONVALIDA ESAMI MEDICINA: COME FUNZIONA L'ARTICOLO 6. Se non supererete il test di medicina a settembre dunque non dovrete disperare: c'è sempre un piano B da poter attuare, basta solo avere pazienza e agire con intelligenza. Dovrete innanzitutto cercare un corso di laurea che abbia esami in comune con Medicina ed effettuare l'immatricolazione. Inoltre, dovete tenere in considerazione il fatto che potrete aggiungere al vostro piano di studi 2 esami previsti da altri corsi di laurea: scegliendo dunque due esami della facoltà di Medicina avrete un bel po' di esami già pronti e l'anno prossimo non solo sarete più preparati per il test, ma soprattutto non perderete un intero anno una volta entrati. L'articolo 6 infatti recita così: "gli studenti, in aggiunta agli insegnamenti previsti per il proprio corso di laurea, possono iscriversi, per ciascun anno accademico, al massimo a due insegnamenti di altri Corsi di studio di pari livello e di medesimo ordinamento". 
 

TEST INGRESSO MEDICINA ARTICOLO 6: A COSA STARE ATTENTI. Ricordate che però ogni ateneo ha le sue regole, per cui occorre chiedere in segreteria e informarsi bene su come viene applicato l'articolo 6. Non tutte le università lo prevedono, e soprattutto non sempre vengono convalidati gli esami: viene convocata una commissione per fare ciò, la quale dovrà stabilire se gli esami potranno essere convalidati oppure no. Per poter ricorrere all'articolo 6 bisogna compilare una domanda entro una data precisa, aver sostenuto un determinato numero di esami e aver accumulato un po' di crediti. Per quanto riguarda la scelta degli esami, conviene optare per quelli più semplici e quelli non propedeutici. Da tenere in considerazione è il fatto che questi esami non fanno media con gli altri del corso di laurea a cui si è iscritti, né vengono conteggiati tra i crediti previsti. 
 

CONVALIDA ESAMI MEDICINA: LE FACOLTÀ ALTERNATIVE. Quali sono le facoltà alternative a Medicina? Ecco quelle con più esami in comune che offrono la possibilità di convalidare più esami: 

Per ulteriori informazioni sul Test di Medicina 2017:

Hai dubbi e vuoi ricevere informazioni? Iscriviti al gruppo Facebook Test Medicina: tutto sul numero chiuso