Test ingresso Medicina in lingua inglese: aule, sedi e orari di convocazione

Manca ormai poco al 14 settembre, giorno in cui tanti candidati sosterranno il Test ingresso Medicina in lingua inglese 2017. La prova si svolgerà in università italiane e straniere alla stessa ora (occhio al fuso orario) e occorrerà essere davvero preparati se si vuole conquistare uno dei posti disponibili messi a disposizione dal Miur. I posti sono pochi, per cui è fondamentale totalizzare un punteggio minimo tale da raggiungere una buona posizione in graduatoria. Quindi, allenatevi con le simulazioni e studiate fino alla fine, così da rispondere bene alle domande. Leggete attentamente tutto il regolamento contenuto nel bando e occhio all’orario in cui vi dovrete presentare e l’aula a cui sarete assegnati. Queste ultime informazioni vi saranno comunicate qualche giorno prima della prova e noi per comodità le raccoglieremo qui: tenete d’occhio questo articolo, vi aggiorneremo su tutto non appena ne avremo la possibilità.

Test Medicina in lingua inglese 2017: sedi, aule e orari per l’IMAT

Il giorno della prova dovrete innanzitutto recarvi un po’ di tempo prima rispetto all’inizio del test, per cui assicuratevi di sapere precisamente dove si trova la sede e qual è l’aula presso cui dovrete recarvi. In questo modo non rischierete di arrivare in ritardo e di essere esclusi dalla prova. Dunque, non dovete fare altro che tenere sotto controllo questo articolo, così da avere tutte le informazioni che vi servono non appena verranno pubblicati gli avvisi da parte delle università.

  • Bari
  • Milano
  • Napoli Federico II°
  • Università della Campania Luigi Vanvitelli
  • Pavia
  • Roma “La Sapienza”
  • Roma “Tor Vergata”
  • Università Vita e Salute San Raffaele (IMD Program)
  • Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma
  • Hunimed – Università Humanitas di Rozzano (Milano)

Test IMAT 2017: cosa portare alla prova

Prima di recarvi alla sede presso cui sosterrete il test, ricordate di portare con voi la ricevuta di avvenuto pagamento del contributo di partecipazione e un documento di identità, indispensabili per poter svolgere il test. Ovviamente, dovrete avere con voi una penna, ma anche una bottiglietta d’acqua e uno snack per arrivare vivi alla fine della prova.. Per il resto, concentratevi al massimo e rispondete al meglio alle domande!

Leggi anche: