• Domanda n.
    34/90
  •  

"Intorno al 1930 l'esistenza del neutrone era già stata prevista teoricamente, sulla base
dell'osservazione che non tutti gli atomi di un dato elemento hanno la stessa massa; a
quell'epoca era peraltro già noto che l'identità di un elemento è determinata esclusivamente
dal numero dei protoni nel nucleo, e si ipotizzava che le differenze di massa tra i vari isotopi
dello stesso elemento fossero dovute alla presenza nel nucleo di numeri variabili di particelle
neutre. Questa ipotesi risultò corretta quando, nel 1932, Chadwick dimostrò
sperimentalmente che nei nuclei erano contenute particelle neutre aventi massa assai simile a
quella dei protoni."


Quale delle seguenti affermazioni NON può essere dedotta dalla lettura del brano di cui sopra?

I vari isotopi di un elemento differiscono l'uno dall'altro per differente numero di neutroni

L'esistenza del neutrone era stata prevista prima della sua evidenziazione sperimentale

La scoperta di Chadwick dimostrò che l'identità chimica di un elemento è determinata sia dal numero dei protoni che da quello dei neutroni

La presenza di neutroni nel nucleo non era stata dimostrata sperimentalmente nel 1930

Nel nucleo sono contenuti protoni e neutroni

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina 2002

Medicina 2002

Immagine per Medicina 2010

Medicina 2010

Immagine per Medicina 2009

Medicina 2009

Immagine per Medicina 2001

Medicina 2001