• Domanda n.
    4/80
  •  

“Nel transetto sud della cattedrale di Chartres, in quella che è forse la più bella delle vetrate medievali,
sono rappresentati i quattro evangelisti come nani che siedono sulle spalle dei quattro profeti del Vecchio Testamento: Isaia, Geremia, Ezechiele e Daniele. Quando vidi questa vetrate per la prima volta, era il 1961 ed io ero uno studentello borioso che immediatamente ricordò il famoso aforisma di Newton - ( ... ) - e ritenne di aver fatto un’importante scoperta che rivelava la mancanza di originalità del famoso fisico. Anni dopo, divenuto più umile, scoprii che Robert K. Merton, il celebre sociologo della scienza della Columbia University, aveva dedicato un intero libro all’uso di questa metafora prima di Newton ( ... ) Benché Merton abbia costruito il suo libro come un piacevole viaggio nella vita intellettuale dell’Europa medievale e rinascimentale, quella che il libro ci presenta è una questione seria. ...”
                                                                      da Stephen Jay Gould, Il pollice del panda, Editori riuniti, 1992


Individuate l’aforisma di Newton al quale fa riferimento Stephen Jay Gould (non è necessario ricordarlo, lo si può riconoscere per deduzione logica)

Puoi scoprire una qualche verità se non metti in dubbio la validità delle scoperte dei grandi che ti hanno preceduto

Se ho potuto spingere così lontano il mio sguardo è stato solo perché sedevo sulle spalle dei giganti

Vede lontano chi non mette in discussione il sapere degli uomini giusti ispirati da Dio

La sapienza codificata e pietrificata dell’Antico Testamento non mi interessa: come scienziato devo con le mie piccole forze tutte umane andare coraggiosamente oltre

Anche a noi, nani in confronto a coloro a cui Dio ha direttamente e pienamente svelato il vero, è concesso conquistare nuove conoscenze

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina 1998

Medicina 1998

Immagine per Medicina 2009

Medicina 2009

Immagine per Medicina 2000

Medicina 2000

Immagine per Medicina 2006

Medicina 2006