• Domanda n.
    17/80
  •  

«Se voglio raccontare l'assurdo di una società che non cammina più a piedi e se uno cammina a piedi e un poliziotto lo ferma ... è successo a me, lungo il Wilshire Boulevard a Beverly Hills ... bene, cosa faccio? Scrivo il racconto di un uomo del Duemila che cammina per le strade vuote del Duemila, e subito un autorobot si ferma, domanda: "Cosa sta facendo?" "Cammino" dice l'uomo. "E perché?", chiede l'autorobot. "Per respirare l'aria" dice l'uomo. "Non c'è aria condizionata in casa sua?", chiede l'autorobot. "Sì, ma io cammino per vedere" dice l'uomo. "Non c'è la televisione in casa sua?" chiede l'autorobot. "Sì, ma ..." L'autorobot prende l'uomo e lo porta in un ospedale psichiatrico a farlo esaminare "perché è diverso dagli altri" ».
                            da un'intervista di Oriana Fallaci a Ray Bradbury in Fahrenheit 451, Oscar Mondadori


Quale delle seguenti riflessioni NON È autorizzata dallo stralcio di intervista sopra riportato?

Bradbury vede nel mondo meccanizzato una minaccia di omologazione assoluta, che teme e reprime ciò che non rientra negli schemi

Bradbury immagina una società in cui gli uomini conoscano il mondo esterno solo attraverso la mediazione di immagini teletrasmesse

Bradbury immagina una società in cui gli uomini si muovono soltanto nel chiuso di mezzi meccanizzati

Bradbury vede nel mondo artificiale e meccanizzato in cui vive un pericolo per la sopravvivenza dell'umanità

Bradbury immagina una società in cui gli uomini abbiano perso ogni contatto con la natura

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina 2001

Medicina 2001

Immagine per Medicina 2006

Medicina 2006

Immagine per Medicina 2008

Medicina 2008

Immagine per Medicina 1999

Medicina 1999