• Domanda n.
    5/80
  •  

Il _______ scientifico tende a un linguaggio puramente formale, matematico, basato su una logica astratta, indifferente al proprio contenuto. Il discorso letterario tende a costruire un _______ di valori in cui ogni parola, ogni segno è un valore per il solo fatto di esser stato scelto e fissato sulla pagina. Non ci potrebbe essere nessuna coincidenza tra i due linguaggi, ma ci può essere (proprio per la loro estrema diversità) una sfida, una scommessa tra loro. In qualche situazione è la letteratura che può indirettamente servire da molla propulsiva per lo scienziato: come esempio di _______ nell'immaginazione, nel portare alle estreme conseguenze un'ipotesi ecc. E così in altre situazioni può avvenire il contrario. In questo momento il _______ del linguaggio matematico, della logica formale, può salvare lo scrittore dal logoramento in cui son scadute parole e immagini per il loro falso uso. Con questo lo scrittore non deve però credere d'aver trovato qualcosa di assoluto; anche qui può servirgli l'esempio della scienza: nella paziente modestia di considerare ogni _______ come facente parte di una serie forse infinita d'approssimazioni".


                               Italo Calvino, Due interviste su scienza e letteratura, in Una pietra sopra, 1968


Alcune parole sono state espunte dal testo di Calvino; individuate LA SERIE che le contiene nell?ordine in cui vanno reinserite nel discorso:

modello - discorso - sistema - coraggio - risultato

discorso - sistema - coraggio - modello - risultato

sistema - risultato - discorso - coraggio - modello

sistema - modello - discorso - coraggio - risultato

modello - sistema - coraggio - risultato - discorso

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina 2000

Medicina 2000

Immagine per Medicina 2004

Medicina 2004

Immagine per Medicina - Odontoiatria 2012

Medicina - Odontoiatria 2012

Immagine per Medicina 2003

Medicina 2003