• Domanda n.
    8/80
  •  

"Sempre e ovunque - ha scritto W. Jaeger - ci sono stati dei medici; ma l'arte sanitaria dei medici è diventata arte metodicamente consapevole soltanto per l'efficacia esercitata su di lei dalla filosofia ionica della natura ... Senza lo sforzo di ricerca dei più antichi filosofi naturalisti ionici, volto a scoprire una spiegazione naturale di ogni fenomeno, senza il loro tentativo di ricondurre ogni effetto a una causa e di rivelare nella catena di cause ed effetti un ordine universale e necessario, senza la loro fiducia incrollabile di poter penetrare tutti i segreti del mondo attraverso l'impregiudicata osservazione delle cose e per forza di conoscenza razionale, la medicina non sarebbe mai divenuta scienza".

                         Massimo Baldini, Introduzione a Ippocrate, Giuramento, Tascabili Economici Newton


Tra i caratteri della filosofia ionica e della scienza medica antica messi in luce da M.Baldini UNO È INSERITO INDEBITAMENTE. Individuatelo:

conoscere le cose significa risalire dagli effetti alle loro cause: assumendo questo principio la medicina è diventata scienza

la filosofia naturalistica greca è sorretta dalla fiducia della conoscibilità del mondo

la medicina greca nasce e si sviluppa come una branca della filosofia

l'osservazione e l'esercizio della ragione sono gli strumenti della conoscenza delle cose

la filosofia ionica della natura ha fornito alla medicina il metodo scientifico di conoscenza

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina 2009

Medicina 2009

Immagine per Medicina 2004

Medicina 2004

Immagine per Medicina 2003

Medicina 2003

Immagine per Medicina 2008

Medicina 2008