• Domanda n.
    47/80
  •  

“Il contributo delle proteine alla pressione osmotica del sangue, il cui valore a 37°C è di circa 7,5 atm, è
pressocché irrilevante (meno dell’1%) rispetto a quello degli elettroliti. Ciò non è dovuto alla quantità in
peso piuttosto elevata di proteine disciolte nel sangue (più di 7% nel plasma, circa 15% negli eritrociti), ma
all’alto peso molecolare delle proteine stesse, che rende la concentrazione molare di queste sostanze
estremamente bassa.”
Quale delle seguenti affermazioni PUO’ essere dedotta dalla lettura del brano precedente?

Il contributo degli elettroliti alla pressione osmotica del sangue è superiore a 6,3 atm

Il contributo delle proteine alla pressione osmotica del sangue è superiore a 0,075 atm

La concentrazione molare degli elettroliti nel sangue in toto è circa pari al 22%

Il contributo degli elettroliti alla pressione osmotica del sangue è circa pari al 22%

La quantità in peso delle proteine disciolte nel sangue è pressocchè irrilevante

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina - Odontoiatria 2012

Medicina - Odontoiatria 2012

Immagine per Medicina 2001

Medicina 2001

Immagine per Medicina 1998

Medicina 1998

Immagine per Medicina 2002

Medicina 2002