• Domanda n.
    41/80
  •  

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce normale una densità ossea fino a 10% circa inferiore alla norma, osteopenia una riduzione della densità ossea tra 10 e 25% ed osteoporosi una densità ossea abbassata di oltre il 25% rispetto ai valori medi della persona giovane (densità = 100%).
Il rischio di frattura del femore è funzione della densità ossea: Ad esempio per ogni diminuzione della
densità ossea del 10% circa il rischio di frattura aumenta, come mostra il diagramma.

Nel caso di osteoporosi corrispondente al 70% di densità ossea, il rischio di una frattura al
femore aumenta:

del 30%

70 volte

2 volte

del 70%

6 volte

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina 2008

Medicina 2008

Immagine per Medicina - Odontoiatria 2012

Medicina - Odontoiatria 2012

Immagine per Medicina 2002

Medicina 2002

Immagine per Medicina 2006

Medicina 2006