• Domanda n.
    44/80
  •  

La figura mostra l’Homunculus motorio, disegnato nel 1950 da Penfield, secondo cui a determinate zone del corpo corrispondono aree specifiche della corteccia cerebrale. Si può dedurre che:

aree cerebrali molto estese corrispondono a zone del corpo altrettanto estese

a zone del corpo con movimenti più precisi corrispondono aree cerebrali più estese

l’estensione della corteccia motoria è proporzionale alla frequenza con cui la parte del corpo viene utilizzata

la corteccia motoria dell’emisfero cerebrale sinistro regola i movimenti del lato sinistro del corpo

l’estensione delle aree cerebrali è proporzionale alla massa della muscolatura che costituisce la parte del corpo interessata

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina 2001

Medicina 2001

Immagine per Medicina 2002

Medicina 2002

Immagine per Medicina 2007

Medicina 2007

Immagine per Medicina - Odontoiatria 2011

Medicina - Odontoiatria 2011