• Domanda n.
    33/80
  •  

«Il fin adunque del perfetto cortegiano [...] estimo io che sia il guadagnarsi per mezzo delle condicioni attribuitegli da questi signori talmente la benivolenzia e l’animo di quel principe a cui serve, che possa
dirgli e sempre gli dica la verità d’ogni cosa che ad esso convenga sapere, senza timor o periculo di
despiacergli; e conoscendo la mente di quello inclinata a far cosa non conveniente, ardisca di contradirgli, e con gentil modo valersi della grazia acquistata con le sue bone qualità per rimoverlo da
ogni intenzion viciosa ed indurlo al camin della virtù; e così avendo il cortegiano in sé la bontà [...]
accompagnata con la prontezza d’ingegno e piacevolezza e con la prudenzia e notizia di lettere e di
tante altre cose, saprà in ogni proposito destramente far vedere al suo principe quanto onore ed utile
nasca a lui ed alli suoi dalla giustizia [...] e dalle altre virtù che si convengono a bon principe; e, per
contrario, quanta infamia e danno proceda dai vicii oppositi a queste. [...] Perché [i prìncipi] più che
d’ogni altra cosa hanno carestia di quello di che più che d’ogni altra cosa saria bisogno che avessero
abundanzia, cioè di chi dica loro il vero».
                                                                          Baldesar Castiglione, Il libro del cortegiano, libro IV, cap. 5.

Solo UNA delle seguenti affermazioni può ritenersi ISPIRATA dal brano appena letto. La si individui:

se c’è una cosa che manca al principe è qualcuno che lo aiuti a dimenticare nelle piacevolezze le gravose incombenze quotidiane

il perfetto cortigiano deve sottacere al principe i risvolti immorali di atti di governo che si rendessero eventualmente necessari

adulatore non smaccato, il perfetto cortigiano deve evitare di contraddire il principe soprattutto in pubblico

mettendo a frutto doti d’intelligenza e cultura, il perfetto cortigiano sa garbatamente distogliere il proprio signore da malvagi propositi

perfetto cortigiano è colui che, sapientemente sfruttando l’intimità conquistata col principe, riesce a perpetuare il proprio ruolo privilegiato a corte

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina 2007

Medicina 2007

Immagine per Medicina 2001

Medicina 2001

Immagine per Medicina 1998

Medicina 1998

Immagine per Medicina 2009

Medicina 2009