• Domanda n.
    5/80
  •  

“Il dolore è una esperienza sensoriale evocata da stimoli che danneggiano o tentano di distruggere i tessuti. Percezione del tutto particolare, estremamente variabile da soggetto a soggetto in quanto a soglia, intensità, manifestazioni, durata, localizzazione e andamento nel tempo. Nell'uomo, la percezione del dolore è caratterizzata da un particolare tono affettivo spiacevole, e sovente da una localizzazione poco precisa”. Dal testo NON si può dedurre che:

la percezione del dolore è soggettiva

il dolore deriva da un possibile pericolo per i tessuti

è sempre possibile identificare il punto da cui parte la sensazione dolorosa

nell'uomo il dolore coinvolge anche la sfera affettiva

stimoli simili possono produrre sensazioni dolorose di durata diversa in individui diversi

Ti potrebbero interessare anche:

Immagine per Medicina 2005

Medicina 2005

Immagine per Medicina 2001

Medicina 2001

Immagine per Medicina 2007

Medicina 2007

Immagine per Medicina 2006

Medicina 2006