Giro del mondo, come organizzarlo

Avete mai pensato di organizzare un giro del mondo? Avete mai pensato di mollare tutto e dedicarvi, per qualche settimana o mese, alla scoperta del mondo e delle meraviglie che ha da offrire? Chi ama viaggiare ci avrà pensato tante volte, forse non ha mai trovato il coraggio o il tempo per farlo, oppure non aveva idea di come organizzarsi; et voilà, noi sappiamo perfettamente tutto quello che c’è da fare. Oppure potreste prendere spunto da Jules Verne che nel suo romanzo “Il giro del mondo in 80 giorni” fa circumnavigare il mondo in 80 giorni ai protagonisti Phileas Fogg ed il suo cameriere francese Passepartout per vincere una scommessa di 20.000 sterline. Se avete meno di 80 giorni a disposizione per farlo, non temete faremo in modo che riusciate a fare e vedere tutto quello che vorrete. Iniziamo subito con i nostri consigli.

Potrebbe interessarti: World Travel Awards 2017: le mete premiate

Giro del Mondo: Ronud-The-World-Ticket

Il primissimo consiglio che ci sentiamo di darvi e che dovrete cercare di seguire alla lettera è quello di acquistare un Round-The-World-Ticket (RTW); non è altro che un biglietto aereo che vi permette di circumnavigare il globo viaggiando sui voli di un’alleanza di compagnie aeree. In teoria ogni percorso è possibile, ma conoscere il funzionamento della prenotazione di un RTW permette di risparmiare molti soldi sul viaggio. Per esempio la Star Alliance, una coalizione di 28 compagnie, emette un RTW con un massimo di 15 scali. Le compagnie che ne fanno parte volano su 1.356 aeroporti in 193 paesi. Ma ci sono delle regole: bisogna seguire un’unica direzione, verso Oriente o verso Occidente, senza poter tornare indietro lungo il cammino. Bisogna partire e tornare nello stesso paese; e bisogna prenotare tutti i voli prima della partenza, anche se si possono modificare le prenotazioni in seguito.

Giro del Mondo: dove andare

Il biglietto RTW, di cui vi abbiamo parlato sopra, si muove tra poche grandi città, come ad esempio Londra-Bangkok-Singapore-Sydney. Se volete aggiungere altri scali, come ad esempio Baku, Kinshasa, Paramaribo, i prezzi salgono considerevolmente. Il costo totale del biglietto si basa sulla distanza coperta o il numero di paesi visitati, ma non bisogna per forza volare da un punto all’altro: potete scendere a Mosca, attraversare la Russia in Transiberiana per arrivare fino a Pechino, e da lì ripartire. Il trucco è scegliere dei punti strategici e pianificare il vostro viaggio intorno a quelli.

Organizzare un Giro del Mondo: consigli utili

Se pensate di partire con una valigia grande, vi state sbagliando di grosso; portate con voi lo stretto indispensabile, laverete i vostri capi durante il viaggio. Un buon paio di scarpe per camminare, degli stivali e una giacca di pelle possono aiutarvi nei climi più freddi. Non rinunciate a una macchina fotografica o una videocamera di buon livello, e caricate sempre tutto su una memoria esterna per prevenire perdite di dati accidentali. Un coltellino svizzero multiuso è indispensabile. Tutto l’occorrente può invece essere comprato sul posto, sicuramente prima di partire  avrete fatto tutte le vaccinazioni necessarie, per il resto basterà un kit di primo soccorso.

Potrebbero interessarti: