Fuerteventura: cosa sapere se ci vuoi andare in vacanza

Vorreste mollare tutto, lasciare l’Italia e partire per andare a Fuerteventura? Non è male come idea e, per aiutarvi, vi daremo tutte le indicazioni sul clima, su come arrivare e soprattutto cosa vedere. Non ci si stanca mai di viaggiare, di esplorare posti nuovi, di conoscere nuove culture e di relazionarsi con gente nuova e con abitudini diverse dalle nostre. Si stanno avvicinando piano piano le vacanze di Natale, potrebbe essere un buon periodo per intraprendere questo viaggio, lasciarvi tutto alle spalle e andare alla scoperta di Fuerteventura. Sono tante le cose da sapere su questo posto magico, vi anticipiamo solo che vi aspettano spiagge paradisiache e giorni all’insegna del sole, del mare e del relax. Ma andiamo per gradi, vi va di scoprire qualcosa in più sul clima, su come arrivare e su cosa vedere? Andiamo, non perdiamo altro tempo.

Leggi anche: Spiagge più belle del mondo: la classifica di Forbes

Fuerteventura: clima

Iniziamo presentandovi degnamente questo posto magico che si trova in Spagna, è un’isola subtropicale delle Canarie, è situata nell’Oceano Atlantico al largo della costa africana, la capitale è Puerto del Rosario, fa parte della provincia di Las Palmas ed è divisa in sei municipalità: Antigua, Betancuria, La Oliva, Pàjara, Puerto del Rosario e Tuineje. Insieme a Lanzarote, è l’isola più arida delle Canarie, è poco popolata e vive di agricoltura, pesca e turismo; la temperatura, raramente, scende sotto i 18° o sopra i 24°; conta più di 152 spiagge con 5o km di sabbia fine e 25 di ghiaino vulcanico, L’isola ospita tutto  l’anno tanti surfisti, velisti, subacquei e pescatori d’altura; ci si può imbattere in delfini, balene, pesci spada e tartarughe. Insomma, sembra un vero e proprio paradiso, ma vediamo come arrivare.

Fuerteventura: come arrivare

Fuerteventura è chiamata la isla lenta; lì il tempo sembra non essere un problema, non c’è molta mondanità, poca vita notturna, ma tanta natura, sport e attenzione al benessere. Se sentite il bisogno di rilassarvi, di staccare la spina dalla routine quotidiana, non potete non andare a Fuerteventura, lì dove le giornate sono molto lunghe. Come arrivare? Sono disponibili voli diretti della compagnia aerea Ryanair da Pisa e da Orio al Serio, voli charter Meridiana da Verona e Milano e Iberia da Milano e da Roma con scalo a Barcellona o a Madrid. E cosa vedere? Scopriamolo insieme.

Fuerteventura: cosa vedere

A Fuerteventura non ci sono particolari monumenti, strutture che possano attirare l’attenzione dei turisti; quello che offre l’isola sono tantissime spiagge, una natura incontaminata e tante attività da dedicare alla cura del nostro benessere. Nell’isola sono tantissime le piantagioni di aloe, che rappresenta un punto di forza per il commercio locale; l’aloe è un ingrediente formidabile per la cura del corpo e della salute. Se volete prendervi cura del vostro corpo, oltre a ricorrere al consumo di aloe, potrete dedicarvi ad attività quali kite, surf, windsurf e bicicletta. Potrete ammirare diversi paesaggi suggestivi, ad esempio: Lajares, Corralcjo e Betancurie; e le spiagge? Al sud la sabbia è dorata, in corrispondenza dei vulcani è nera e al nord è bianchissima; non vi resta, quindi, che andare a comprare maschera e pinne e tuffarvi in queste spiagge paradisiache.

Potrebbero interessarti: