New York low cost: la guida

L’America e New York: un sogno ad occhi aperti o un viaggio realizzabile? Visitare la Grande Mela non è così complicato e costoso come pensate, si può raggiungerla ed ammirarla anche senza svenarsi. Come, vi starete chiedendo, sicuramente sgranando gli occhi e spalancando la bocca! Ma con la nostra guida, è ovvio, che domande! Oggi vi porteremo proprio nella Big Apple per guidarvi in una visita low cost: troverete tutte le informazioni sugli alloggi economici e su cosa fare nei giorni di permanenza. A voi non resterà che preparare i bagagli e partire alla scoperta di una delle città più belle ed entusiasmanti del mondo!

Non perdete: Vacanze low cost: 7 step per organizzarle

Cosa vedere a New York: la guida smart

Bene, siete pronti? Vi porteremo alla scoperta delle attrazioni che una delle città più famose e amate al mondo ha da offrire. Scoprite cosa vedere assolutamente nella Grande Mela prima di organizzare il vostro viaggio e partire!

  • Per prima cosa, ecco un modo economico per muoversi a New York: appena atterrati ci sono diversi modi per raggiungere la città dai vari areoporti, ma il modo decisamente più cheap è decisamente la metropolitana! Affidatevi alla combinazione Air Link (trenino che parte dall’aeroporto) + metro, il cui costo complessivo non supera gli $ 8.

Dopo aver scelto come spostarvi in base alle vostre esigenze di tempo e portafogli, siete pronti per partire alla conquista di una delle città più amate al mondo. Cosa vedere senza svenarsi? Prima di tutto partiamo dai grandi classici, per farvi una prima idea dell’immensità di questa metropoli:

  • Vi consigliamo una meta sempre d’impatto: Empire State Building, un grattacielo di più di 400 metri di altezza che col suo osservatorio posto al centoduesimo piano regala una vista mozzafiato su tutta la città dall’alto. Non dimenticate la macchina fotografica!
  • Una tappa obbligatoria è senza dubbio la piazza di Times Square, vero e proprio simbolo della città. Chi di voi non ha mai visto in tv le sue insegne al neon giganti e i cartelloni animati? Trovarsi lì, tra luci accecanti e grattaceli vi farà impazzire dalla gioia!
  • Visto che siamo in zona, vi consigliamo Broadway, regno  per eccellenza dei musical. Se siete curiosi di vederne uno troverete in ogni periodo dell’anno tantissimi titoli e teatri per tutti i gusti, ma attenzione, non sono molto economici!
  • Fate un salto a Little Italy e Chinatown, nell’East Village: ormai questi due quartieri hanno perso un po’ di spirito tradizionale nel tempo,ma sono una di quelle cose che comunque vanno viste almeno una volta nella vita.
  • Non perdete il tour tra i musei di New York: da vedere il Moma, il Museo di arte moderna e il Guggenheim. E amate il contemporaneo. Ma i musei sono così tanti che c’è l’imparazzo della scelta: il Metropolitan va visto, anche se non è molto economico e poi c’è il mitico Museo di scienze Naturali…si, proprio quello di una Notte al Museo! Vale la pena davvero!
  • Dedicatevi alla visita del distretto finanziario di New York: Wall Street. Qui lo stereotipo di New York di lavoratori in giacca e cravatta che camminano velocemente senza guardarsi intorno diventa una realtà. Da lì poi sarà doverosa una visita al World Trade Center Memorial, eretto in memoria delle vittime dell’11 settembre 2001.
  • Brooklyn è d’obbligo: meno sfavillante di Manhattan, certo, anche se in realtà è divenuta ormai la zona dove si concentra la vita notturna e la vita mondana più cool di New York.
  • Volete vedere la Statua della Libertà e fare un giro sul fiume Hudson? Ci sono molti modi ma abbastanza costosi, perciò se non volete saltare questa visita vi consigliamo di prendere un normalissimo traghetto o Ferry Boat per Staten Island… il biglietto ha un costo irrisorio ma voi potrete godere della vista stupenda sullo Skyline di  Manhattan  e ammirare, anche se da lontano, la Statua della Libertà!

New York: cose da fare a costo zero

Visitare la Grande Mela può coincidere a volte con un bel taglio sul conto in banca, ma se siete a corto di budget  leggete la nostra guida super economica:

  • Parola d’ordine: camminare senza meta. È gratis, non costa nulla: fermatevi a guardare le case, le persone, a sentire gli odori dei cibi delle innumerevoli cucine che si mischiano a New York e ad ascoltare il crogiolo di lingue che si parlano. Il concetto è: perdetevi nell’atmosfera di New York.
  • Concedetevi una bella pausa: fate una merenda al parco attorniati dai dolci scoiattolini, ma attenzione! Non vi avvicinate molto, mordicchiano!
  • Immergetevi nello shopping più chic della città tra i marchi più glamour e famosi al mondo sulla Quinta Strada (la Fifth Avenue) Ma come? Non erano consigli economici? Ricordatevi che sognare ad occhi aperti davanti alla sbrilluccicante vetrina di Tiffany non costa nulla!
  • Quale maniera migliore di ammirare il famoso Skyline della città se non da un battello? Sebbene non manchino i giri in barca piuttosto costosi, Lo Staten Island Ferry offre giri gratuiti in barca intorno alla darsena di New York. Vi abbiamo già accennato a questa opzione: da qui potrete vedere la Statua della Libertà, permettendoti di scattare foto senza dover competere con altri turisti.
  • Camminare a zonzo per il West Village: non aspettatevi grattacieli, anzi troverete un’atmosfera molto europea con molti mercatini in mezzo a un paesaggio caratterizzato da decoratissime case a schiera e mattoncini rossi coperti di edera.
  • Visitate The High Line, una vecchia ferrovia industriale in disuso, restaurata e trasformata in un sentiero con giardini pubblici. È una camminata sensazionale, da non perdere: avrete l’opportunità di girovagare per la città mentre i taxi sfrecciano sotto di voi per 30 isolati!
  • Vi ricordiamo che ogni museo di New York prevede un orario di ingresso gratuito. Ad esempio al Moma si entra gratis il venerdì dalle 16 alle 20 e al Guggenheim il sabato dalle 17:45 alle 19:45. L’ American Museum of Natural History è gratuito tutti i giorni (tra le 16.45 e le 17.45). Anche prima, comunque, l’offerta è libera.
  • Per gli appassionati di arte abbiamo una dritta più unica che rara: New York pullula di gallerie d’arte, soprattutto tra la decima e undicesima Avenue di West Chelsea, dove potrete visitare queste gallerie per osservare da vicino splendide esposizioni da museo senza spendere un dollaro.
  • Un altro appuntamento imperdibile è quello con la musica tradizionale: la domenica c’è un appuntamento gratuito che non potrà non emozionarvi, si tratta della Messa Gospel che si celebra nelle Chiese Protestanti. Vi consigliamo quello della The Brooklyn Tabernacle!
  • Governor’s Island, un’isoletta di fronte a Manhattan, aperta al pubblico nel 2003 che si può raggiungere gratuitamente con il ferry. Ospita una pista ciclabile lunga 3,5 km, un mini golf, un’area picnic e alcuni siti militari come la Admiral’s House e la città fantasma di Nolan Park. I ferry partono da Battery Maritime Building, a Lower Manhattan.
  • Fare un Tour a piedi della Grand Central Station, organizzato da due storici che accompagnano i turisti per un giro a piedi di 90 minuti partendo ogni venerdì alle 12.30 da 120 Park Avenue, tra la 42esima Strada e Midtown East. Si toccano punti come la galleria del Grand Central Terminal e il Chrysler Building. Chi vuole può fare un’offerta, ma è gratuito!
  • Infine, sdraiatevi sui prati di Central Park, chiudete gli occhi, e sognate di essere i protagonisti di un film ambientato proprio in questa meravigliosa e scintillante città.

Dove dormire a New York spendendo poco

Ecco qualche consiglio indispensabile per alloggiare a New York mantenendo vivo il vostro conto in banca:

  • Per un  hotel a New York con un ottimo rapporto qualità/prezzo dovrete spendere almeno 100 euro. Ricercare soluzioni più economiche significa dormire in ostello (molti sono curati e puliti), avere il bagno in comune o alloggiare distantissimo da Manhattan. Poi molto dipende da quanti siete ad andare in vacanza. Condividere la stessa stanza in più persone fa decisamente diminuire il prezzo a testa. Nel caso viaggiate in 4 o più persone potreste valutare anche la scelta di un appartamento: risparmierete molto sul pernottamento e potrete anche cucinarvi o riscaldarvi qualcosa da mangiare.
  • Se volete soggiornare nel centro di Manhattan senza spendere troppo potete prenotare all’ East Village Hotel. La posizione è comoda per girare, sia a piedi che in metro, e le camere hanno un design delizioso e accattivante.
  • Vi ricordiamo comunque che le sistemazioni a buon prezzo ci sono ma  si riempiono facilmente. Prenotate per tempo! Zone interessanti, pratiche e a buon prezzo sono l’ Upper West Side e anche il quartiere di harlem.
  • Chi è dotato di spirito di adattamento può optare invece per il couchesurfing: uno scambio gratuito di ospitalità – e alloggiare gratis a casa di un newyorkese.

Viaggi low cost: ecco le nostre risorse per trovarli

I viaggi sono la vostra passione? Volete vedere il mondo senza spendere tanto? Ecco le nostre guide e i nostri consigli: