Birre italiane e internazionali: boom di consumi e di produzione

Da qualche anno la birra si è aggiudicata il titolo di bevanda più amata al mondo, con un boom registrato soprattutto in Italia. In media ogni cittadino ne consuma 32 litri all’anno, sia che si tratti di marche commerciali che di prodotti più ricercati. Il risultato è che oggi il panorama dei produttori di birra in Italia è variegato e competitivo: basti pensare che solo il nostro Paese vanta ben 765 birrifici artigianali, ovvero il 500% in più rispetto a dieci anni fa. Che sia ambrata, chiara o scura, la birra quindi spopola più che mai tanto da essersi imposta come vero e proprio trend nel mondo degli alcolici.

Leggi anche:

Birre italiane e internazionali: i 10 migliori prodotti

Ad oggi è possibile scegliere tra una quantità vastissima di birra: le bevande si distinguono non solo per le materie prime utilizzate, ma anche per aromi e ingredienti sempre più ricercati e sofisticati. Ecco le dieci migliori birre italiane e internazionali da assaggiare:

  • Winsconsin Belgian Red – New Glarus: si tratta di una birra Ale rossa prodotta negli Stati Uniti; è una bevanda mediamente corposa ben bilanciata di colore rosso rubino;
  • Helles – Benaco 70: è una birra italiana chiara a bassa fermentazione in stile bavarese con colore paglierino scarico; si tratta di un prodotto leggero, piacevole e beverino, adatto a tutti e a tutte le occasioni;
  • Mundaka – Cr/ak: si tratta di una birra artigianale italiana chiara e molto aromatica; in bocca è fresca e leggera, con finale secco e delicatamente amaro tipico delle IPA;
  • Jingle Beer – Doppio Malto: si tratta di una birra artigianale italiana con un grado alcolico importante; il colore mogano, quasi nero, evoca profumi di malto tostato;
  • Ann – Hill Farmstead: viene prodotta attraverso l’invecchiamento in botti francesi di rovere; il sapore è aromatico con sentori di miele ed agrumi;
  • Winter Zeit Brenta Brau special – Val Rendena: è una birra bock rossa prodotta in Trentino Alto Adige; il colore è rosso intenso e il gusto articolato e ricco di sfumature, compresi gradevoli sentori floreali;
  • Framboise – 3 Fonteinen: si tratta di una lambic di colore rosso rubino prodotta in Belgio; sia nel colore che nel gusto ricorda i sapori del lampone da cui prende il nome;
  • Zombie Dust – Three Floyds: prodotta nell’Indiana, è una American Pale dorata molto luppolata; ha una gradazione alcolica media adatta a tutti i palati;
  • Larkin street – Porta bruciata: di ispirazione americana, si tratta di una birra italiana secca, precisa, beverina, come si conviene a una vera double IPA; il sorso è bilanciato nonostante l’alto grado alcolico;
  • PseudoSue – Toppling Goliath: è una birra prodotta nello Iowa negli Stati Uniti; ha un copro delicato e un forte aroma di pompelmo, mango e agrumi.