Sciopero Generale 26 ottobre

Venerdì nero quello del 26 ottobre: non sarà solo la scuola a scioperare, infatti ci sarà uno sciopero generale in tutta Italia. Ci saranno disagi per tutti i viaggiatori, infatti l’agitazione di 24 ore coinvolge anche i sindacati Sgb, Cub, SI Cobas, Usi-Ait e Slai Cobas del trasporto pubblico. Un vero e proprio black out totale, infatti sono previsti disagi anche in altri servizi della pubblica amministrazione come sanità, poste, scuola, raccolta rifiuti. Coinvolti anche i sindacti della Rai, con possibili ripercussioni sul palinsesto. Escluse dalle agitazioni le province di Trento, Bolzano e Verbano Cusio Ossola e dei comuni sedi di consultazioni elettorali.

Sciopero 26 Ottobre 2018: orari e fasce di garanzia

Sciopero Generale 26 ottobre: orari e fasce di garanzia

A Roma l’agitazione interesserà i collegamenti Atac (bus, tram, metropolitane, ferrovie Termini-Centocelle, Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo) e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl. Saranno comunque in vigore le fasce di garanzia: servizio regolare fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

A Milano l’agitazione per bus e metro è annunciata dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 a fine servizio. L’agitazione anche a Napoli inizierà alle 21 del 25 ottobre e finirà alle 21 del  26 ottobre con fasce protette 6-9 e 18-21. In Piemonte il trasporto pubblico garantirà i servizi nelle fasce orarie di maggiore frequentazione dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

A Firenze gli autobus saranno regolarmente funzionanti dalle 6 alle 9, e dalle 12 alle 15. E ancora a Bologna lo sciopero sarà in vigore dalle ore 8:30 alle 16:30, e dalle 19:30 fino a fine servizio, mentre in Sicilia problemi nei trasporti pubblici al di fuori delle fasce di garanzia dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21.

Sciopero Generale 26 ottobre scuola

Per la scuola dopo gli studenti scendono in piazza i professori ed il personale scolastico. Anche in questa data le lezioni sono a rischio, ma non è chiaro se tutti i docenti parteciperanno.

Leggi anche: