Sport acquatici: come divertirsi e tenersi in forma al mare

Di solito la vacanza al mare è sinonimo di relax e tintarella sulla spiaggia, ma c’è chi invece non vuole rinunciare all’attività fisica neanche in ferie. Oltre al classico nuoto, esistono tantissimi sport da praticare in acqua per mantenersi in forma e non rendere vani i tanti sacrifici fatti in palestra durante l’anno. Si tratta di attività spesso faticose ma anche molto divertenti, da fare in solitaria o in comitiva. Ecco le migliori con cui sbizzarrirsi!

Leggi anche:

Sport acquatici: i migliori 7 da provare al mare

Gli sport acquatici sono in grado di apportare numerosi benefici all’organismo, permettendo di tonificare e rinforzare tutti i muscoli del corpo. Ecco i migliori da provare a mare:

  • Stand up paddle: si tratta di un’attività in cui si utilizza una tavola più grande di quella da surf su cui stare in piedi e andare in giro remando; è uno sport rilassante e piacevole che permette di esercitare braccia e gambe;
  • Kayaking: è uno sport in cui si utilizza un particolare tipo di canoa che prende il nome di kayak, non richiede una grande preparazione atletica ed è ottimo per piccole escursioni in mare;
  • Sci d’acqua: bastano poche ore di lezione per imparare a stare in equilibrio sugli sci mentre si è trainati da un veicolo acquatico;
  • Diving: è uno sport subacqueo grazie al quale è possibile ammirare i fondali marini e i pesci che difficilmente è possibili avvistare a riva;
  • Snorkeling: si tratta di uno sport subacqueo che però non necessita dell’utilizzo di una bombola di ossigeno, ma solo di pinne, ,maschera e boccaglio;
  • Kite surf: si tratta di una tavola simile a quella da surf su cui è montato un aquilone che, spinto dal vento, può far fare acrobazie in acqua;
  • Flyboard: è uno sport un pò estremo in cui si utilizza una tavola a cui sono attaccati degli stivali; gli stivali spruzzano l’acqua sotto i piedi a grande pressione facendo fare salti di diversi metri.

Leggi anche: