Aspromonte – La terra degli ultimi al cinema

Uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo 21 novembre, distribuito da Italian International Film, “Aspromonte – La terra degli ultimi”, film di Mimmo Calopresti, prodotto con Rai Cinema, da Fulvio e Federica Lucisano, con il contributo di Regione Calabria e Calabria Film Commission. I protagonisti di questa storia sono interpretati, tra gli altri, da Valeria Bruni Tedeschi, Marcello Fonte, Francesco Colella, Marco Leonardi e Sergio Rubini. Cosa dobbiamo aspettarci dalla penna dello stesso Calopresti e da Monica Zapelli e Fulvio Lucisano?

Aspromonte - La terra degli ultimi: la clip inedita del film

Aspromonte – La terra degli ultimi: trama

La storia di questo “western atipico” è tratta dall’opera letteraria di Pietro Criaco dal titolo “Via dall’Aspromonte”. Ci troviamo ad Africo, un paesino di pochi abitanti in Calabria, alla fine degli anni Cinquanta. La popolazione vive di stenti e, soprattutto, non ha un dottore pronto ad intervenire nel momento del bisogno. Quando una donna (interpretata da Romina Mondello) muore di parto proprio perché il medico non riesce ad arrivare in tempo, c’è una rivolta. Gli uomini protestano dal sindaco che però non sembra intenzionato a dare loro ascolto, così iniziano a costruire una strada con le proprie mani, aiutati anche dai bambini che così saltano la scuola. Nel frattempo arriva da Como una donna elegante di nome Giulia (la Bruni Tedeschi), nuova insegnante che cercherà prima di istruire i ragazzi, poi dare una mano agli stessi lavoratori.

Aspromonte – La terra degli ultimi: clip in esclusiva

StudentVille vi propone una clip inedita tratta dal film in cui viene mostrato il primo incontro tra la nuova maestra Giulia e i pochi bambini pronti ad affrontare la loro prima lezione. Giulia non si aspetta di trovare la classe vuota, ma purtroppo quasi tutti i bambini passano le giornate a tagliare la legna e a governare le bestie insieme ai genitori. “Qui in paese si studia per passione, mica perché serve a qualcosa“, spiega il Poeta (interpretato da Fonte). Riuscirà a far cambiare idea ai cittadini di Africo?