X Factor 2022: le novità

Tornato già da qualche settimana X Factor 2022 che ha preso il via su Sky Uno giovedì 15 settembre, in streaming su NOW. Francesca Michielin è la nuova conduttore al posto di Ludovico Tersigni ed anche la giuria è totalmente rivoluzionata, composta da Fedez, Ambra Angiolini, Rkomi e Dargen D’Amico. SI tratta della seconda stagione senza la divisione in categorie: i quattro giudici sono così i mentori di gruppi composti da solisti e band, attraverso una modalità di assegnazione e scelta dei 12 cantanti e band incentrata solo sulla proposta musicale e sulla progettualità artistica. Ma cosa dobbiamo aspettarci dopo le Audizioni?

Bootcamp X Factor 2022: le anticipazioni

X Factor 2022: come funziona

Nelle prime tre puntate abbiamo assistito alle Audition in cui sono stati selezionati gli artisti con almeno tre sì che sono riusciti ad accedere ai Bootcamp. La direzione musicale assegna a ogni giudice un roster di 12 ragazzi che terrà conto sia dei partecipanti solisti, sia dei gruppi, senza nessuna limitazione data dal sesso o dall’età. Ricordiamo che la terza puntata delle Audizioni ha totalizzato 621mila spettatori medi con una share del 2,8%, perciò in calo rispetto alla settimana precedente. Ora è la volta dei Bootcamp in scena (6 e 13 ottobre) con il classico meccanismo degli switch sulle sei sedie. Successivamente i quattro gruppi affronteranno una nuova fase di selezione, Last Call (20 ottobre), in cui sul palco torneranno le sei sedie e i quattro al tavolo. Solo 12 ragazzi in tutto arriveranno alla fase finale dei Live (dal 27 ottobre), in cui si daranno battaglia settimana dopo settimana per arrivare al gran finale di dicembre.

Leggi anche:

X Factor 2022: anticipazioni Bootcamp

Tornano sul palco 12 concorrenti per ognuno dei giudici che si esibiscono proponendo ancora una volta una grande varietà di generi, cantando cover ma anche, in molti casi, canzoni inedite. Ad aspettarli ci sono le 6 sedie che, una volta riempite dalle decisioni dei giudici, daranno il via al meccanismo degli switch. Una decisione per niente facile – che dà ufficialmente il via alla gara anche tra i quattro giudici, impegnati per la prima volta singolarmente al tavolo – e che vedrà i fan presenti all’Allianz Cloud di Milano diventare una sorta di quinto giudice attraverso applausi e non solo. Chi riuscirà a passare alla fase successiva?