Calze della Befana fatte a mano: i nostri consigli

La notte della Befana sta per arrivare e, come sapete, l’Epifania tutte le feste porta via. Il simbolo di questa festa, quella con cui si concluderanno queste vacanze natalizie, è la calza al cui interno si possono trovare o tanti buoni dolci o tanto carbone! Oggi vi vogliamo dare qualche suggerimento su come fare le vostre calze a mano, vi consigliamo 5 idee originali per stupire chi le riceverà. E ricordate, dosate bene i dolci e il carbone, si può essere buoni e, ogni tanto, perdere anche la pazienza ed essere un po’ cattivelli.

Leggi anche: Calza della Befana fai da te, 5 idee low cost e originali

Calze della Befana: 5 idee su come farle a mano

Se non avete tempo di uscire e comprare una calza della befana già confezionata, potete usare quello che avete a casa e crearne di originali; ecco i nostri 5 consigli:

  • Calze in stoffa: utilizzate la tela di vecchi jeans, magliette vecchie, dei maglioni in lana, capi fuori moda arricchendole con bottoncini, nastrini colorati, passamaneria;
  • Calza in feltro o il pannolenci, un nastrino, un po’ di colla vinilica e tanta fantasia in poco tempo si può realizzare una calza di tutto rispetto;
  • Calza della befana con i calzini: applicate delle decorazioni in cartoncino, in gomma piuma, o in feltro in calze porta dolciumi;
  • Calza della befana a forma di elfo: La forma e le decorazioni applicate (tipo i campanellini) ricordano molto le scarpe di un elfo. È cucita a mano con applicazioni in pannolenci;
  • Calza della befana con nome ricamato: dopo aver realizzato la vostra calza, con il tessuto che preferite, provate ad incidere il nome della persona a cui la regalerete.

Calze della Befana fatte a mano: quanto tempo ci vuole per farle

Oltre a procurare i materiali che vi servono dovrete tenere in considerazione che ci vorrà un po’ di tempo, ma non tantissimo. Chiudetevi nella vostra stanza, o nel salotto o in cucina, prendete tutto quello che vi occorre e sarete in grado di creare delle vere e proprie opere d’arte.

Non perderti: