Concerti Pierdavide Carone & Dear Jack 2019: date

Dopo l’enorme successo delle delle date invernali (che continuerà ancora il 19 marzo al Bravo Caffè di Bologna, il 23 marzo alla Casa delle Arti di Conversano – Bari e il 24 marzo al Parco di Belloluogo a Lecce) comincerà a maggio il tour estivo di Pierdavide Carone & Dear Jack: venerdì 24 maggio, sul palco del Teatro Studio Borgna – Auditorium Parco della Musica di Roma il cantautore e la band (entrambi diventati famosi al grande pubblico per la partecipazione al talent show Amici di Maria De Filippi, seppure in edizioni diverse) proporranno dal vivo “Caramelle” – canzone che parla della pedofilia e che sta raccogliendo un consenso unanime da tutti, nonostante l’esclusione dal Festival di Sanremo 2019.

Concerti Pierdavide  Carone & Dear Jack 2019: date, biglietti, canzoni

Concerti Pierdavide Carone & Dear Jack 2019: biglietti

La prevendita per lo show è già aperta e i biglietti sono disponibili sul circuito Ticketone. Carone scrive con coraggio del drammatico tema della pedofilia, dipingendo con la consueta efficacia dei suoi versi densi di parole due situazioni assimilabili di violenza. Marco e Marica, dieci anni il primo, quindici la seconda sono i protagonisti assoluti; due vite straordinariamente normali, nei vissuti, nei sentimenti e nei dettagli.

Concerti Pierdavide Carone & Dear Jack 2019: canzoni

Pierdavide Carone & Dear Jack proporranno alcuni brani del loro repertorio e reinterpretazioni dei classici della musica italiana. L’artista e il gruppo hanno iniziato questa nuova avventura insieme spinti da un brano importante e potente come “Caramelle” che – nonostante l’esclusione dal Festival di Sanremo 2019 – sta ricevendo l’appoggio e l’affetto del pubblico, di tantissimi colleghi, artisti (Cristiana Capotondi, i Negramaro, Alessandra Moroso, Biagio Antonacci, Elisa, Ermal Meta, Claudio Cecchetto, Gigi d’Alessio, Fedez, Roby Facchinetti, Giorgia, J-Ax, Max Biaggi, Jonathan, Bianca Atzei) e anche quello delle istituzioni come quello del Ministro per la Famiglia e le Disabilità Lorenzo Fontana che ha sottolineato la vicinanza al delicato tema trattato nel brano.