Oggi noto come Festival di Cannes, quello che iniziò come segno di protesta, è diventato il festival cinematografico più conosciuto al mondo. Forse non tutti lo sanno, ma la gara è stata creata per competere con la Mostra del Cinema di Venezia, che a quel tempo fungeva da apparato di propaganda per i regimi fascisti italiano e tedesco.

Fu il ministro Jean Zay, inorridito dall’ingerenza di questi ultimi, che decise nel 1946 di crearne uno alternativo. Questa non è la sola notizia interessante che lo riguarda: a meno di un mese dall’inizio di uno dei festival cinematografici più prestigiosi, abbiamo raccolto per voi alcune delle curiosità più interessanti sul Festival di Cannes.

Leggi: Festival di Cannes 2021: date, film in concorso e ospiti della 74esima edizione

Curiosità sul Festival di Cannes

  1. Il Festival International du Film ebbe inizio nel 1939, anche se fu cancellato dopo una sola proiezione (quella de Il gobbo di Notre Dame di William Dieterle) perché la Germania invase la Polonia e la Francia si unì alla seconda guerra mondiale.
  2. Il festival è stato cancellato 5 volte: nel 1939, a causa della guerra. Nel 1948 e 1950 per mancanza di budget. Ma il momento più famoso è il 1968, quando è stato cancellato a causa delle famose proteste studentesche. Alcuni registi, infatti, non hanno condiviso la frivolezza di celebrare il festival mentre centinaia di giovani combattevano per le strade. Si sono rifiutati di partecipare all’evento fino a quando sono riusciti a cancellarlo appendendosi agli schermi e impedendo la visione dei nastri. Ultimo in ordine cronologico è il 2020, quando il Festival è stato annullato per via del Covid.
  3. Il premio è l’ambita Palma d’Oro. Questa è costituita da una piramide di cristallo, la palma stessa è in oro 24 carati.
  4. In questi 74 anni, solo 9 registi hanno ricevuto il massimo premio in due occasioni. Si tratta di Alf Sjöberg, Francis Ford Coppola, Bille August, Emir Kusturika, Shohei Imamura, Luc e Jean-Pierre Dardenne, Michael Haneke e Ken Loach.
  5. A Claudia Cardinale si deve uno degli aneddoti più originali: per promuovere “Il gattopardo” di Luchino Visconti, l’attrice ha camminato lungo la Croisette con un bellissimo ghepardo al guinzaglio.
  6. La prima donna a vincere la Palma d’oro è stata la sovietica Yuliya Solntseva nel 1961, per il film “La storia degli anni fiammeggianti”. Tre decenni dopo è stata la volta di Jane Campion con il suo magnifico film “The Piano”. La terza è stata Sofia Coppola, nel 2017, con il suo dramma storico The Beguiled.
  7. Diversi registi hanno suscitato polemiche al festival. Tra questi, Quentin Tarantino e Lars Von Trier. Entrambi sono stati appellati come “non grati” per alcune loro dichiarazioni.
  8. Nel 2015 un gruppo di donne è stato espulso dalla proiezione di Carol, il film di Todd Haynes con Cate Blanchett e Rooney Mara, per non aver indossato tacchi alti e aver infranto il dress code del festival. In modalità di protesta, diverse attrici negli anni seguenti, sono andate sul tappeto rosso o a piedi nudi (Julia Roberts) o con scarpe basse (Kirsten Stewart).
  9. Un’altra polemica legata all’abbigliamento ha riguardato lo scrittore Henry Miller che, nel 1960, rifiutò di indossare lo smoking.
  10. Nel 2002, il regista Gaspar Noé ha presentato a Cannes “Irreverisble”, film con Monica Bellucci e Vincent Cassel. La pellicola contiene sequenze di esplicita violenza sessuale che hanno “ferito” molti spettatori. Circa 250 persone lasciarono difatti la sala. Alcuni di questi, si dice, hanno dovuto essere ricorrere all’intervento dei medici a causa di svenimenti, vomito e vertigini.

Leggi anche: