Nuovo album Fedez, Disumano: cosa sapere

Ieri, Venerdì 26 novembre uscito il nuovo album di Fedez, “Disumano“, anticipato dal singolo “Morire Morire”. Il rapper milanese ha condiviso sui social la copertina del disco, un’immagine che ha lasciato i fan a bocca aperta. La copertina ritrae due mezzi busti in marmo con le sembianze di Fedez, uno in bianco e uno in nero, sotto la scritta “Disumano” di color fucsia acceso. Le due statue sono opposte nei colori e nella posa: una si trascina in un bacio e l’altra si ritira spaventata. Le due statue esistono davvero e sono state create da Francesco Vezzoli, artista che ha un legame molto speciale con Fedez.

Nuovo album Fedez, Disumano: significato della copertina

La copertina del nuovo album di Fedez è senza dubbio originale, mai vista prima. Si tratta di una scultura in marmo dell’artista Francesco Vezzoli ed è composta da due mezzibusti del rapper. La scultura della copertina di Disumano si chiama Il narcisista pessimista. Ma che cosa avrà voluto rappresentare con questo nuovo lavoro il cantante? Disumano è un disco ricco di contrasti netti e come anche si intuisce dalle statue. Questo confronto-scontro si noterà nelle contraddizioni, nei conflitti dell’artista, nella fluidità tra gli aspetti pubblici e quelli privati della vita del rapper, tra l’amore dei suoi fan e l’odio dei detrattori.

Nuovo album Fedez, Disumano: le statue andranno all’asta

La doppia scultura non verrà esposta in un museo né tanto meno tra gli arredi dell’appartamento milanese dei Ferragnez. Le due statue andranno all’asta per beneficienza: Fedez ha annunciato sui social che il ricavato dell’asta sarà dato a un progetto benefico collegato all’album, senza però spiegare quale, almeno per ora. Ebbene sì, dopo il successo di Mille, anche questo album si preannuncia una vera e propria opera d’arte

Potrebbero interessarti anche: