Il 22 marzo ricorre la Giornata mondiale dell’acqua 2021. Il World Water Day, quest’anno, verrà onorato attraverso una serie di iniziative online. Lo scopo della giornata è quello di celebrare l’acqua e far crescere nella popolazione di tutto il mondo la consapevolezza della crisi idrica globale. Il tema del 2021 è “valorizzare l’acqua”. E, a questo proposito, abbiamo pensato di darvi alcune dritte a riguardo.

Perché no, il valore dell’acqua non ha nulla a che vedere con il suo prezzo per bottiglia. E’ inestimabile: sta alla base della vita, del benessere delle famiglie, del cibo che mangiamo ogni giorno, della nostra salute, dell’ambiente, della cultura, dell’istruzione. E’ una risorsa indispensabile che, se gestita male, potrebbe causare serie conseguenze. Ecco cosa possiamo fare, nel nostro piccolo, per salvaguardarla restituendole il giusto valore.

Leggi: Tema sull’acqua: traccia svolta e riflessioni

Giornata mondiale dell’acqua, come valorizzarla

L’acqua è un insieme di gocce, ed ogni singola goccia è importante per l’umanità. Mettendo in pratica questi piccoli cambiamenti nelle nostre abitudini possiamo fare la differenza: avremo fatto del nostro meglio nell’ottica di un futuro migliore.

  • Dopo avere lavato ortaggi, frutta o verdure, non gettare l’acqua: utilizzala per annaffiare fiori e piante.
  • L’acqua scaricata dagli impianti ad osmosi inversa con filtri RO si può utilizzare per pulire i pavimenti di casa.
  • Non lasciare il rubinetto aperto mentre ti insaponi sotto la doccia, insaponi i piatti o spazzoli i denti. Chiudilo e poi riaprilo all’occorrenza.
  • Raccogli i tuoi vestiti e fai il bucato quando le lavatrici sono completamente cariche. Questo è un grande contributo nel risparmiare acqua preziosa.
  • Quando si fa il bagno, in genere una persona usa 35 litri di acqua. Prova a farla con l’acqua di un secchio (15 litri circa).
  • Ancora meglio sarebbe fare la doccia invece del bagno e limitarla a cinque minuti o meno.
  • Utilizza la lavastoviglie solo a pieno carico.
  • Installa dei soffioni doccia a basso flusso, che aiutano a ridurre fino alla metà il consumo di acqua proveniente da tali fonti.
  • Mangia meno carne. Forse non lo sai, ma la carne rossa è il cibo che causa il più alto consumo di acqua. Ne occorrono 1.857 litri per produrne meno di mezzo chilo.

Leggi anche: