Halloween 2020: la “festa” ai tempi del Covid

Quella del 2020 sarà una festa di Halloween diversa dal solito, visto che l’Italia sta ancora affrontando l’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19. Il rischio della seconda ondata è grandissimo, per questo motivo tutte le feste sono assolutamente vietate, comprese le manifestazioni che erano state annunciate ad alcune città per Halloween. Addirittura il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca l‘ha definito una “stupida americanata” e un “inno all’imbecillità“, tanto da scatenare l’ira anche Oltreoceano.

Halloween 2020 e coprifuoco: le regole da rispettare

Halloween 2020 e coprifuoco: gli orari

Ridurre gli spostamenti non necessari è la chiave, per questo motivo Lombardia, Liguria, Campania, Piemonte e anche Lazio (ma non è escluso che nei prossimi giorni possano aggiungersi altre regioni). La Campania ha decretato martedì 20 la chiusura dei negozi e dei locali pubblici dalle 23 alle 5 del mattino e gli stessi orari valgono anche per la Lombardia, mentre nel Lazio il coprifuoco dalle 24 alle 5, con il blocco totale alla circolazione notturna. A Genova invece il sindaco ha decretato che dalle 21 alle 6 del mattino “si potrà circolare soltanto se si va in uno specifico esercizio commerciale, in un ristorante o in un bar.

Leggi anche:

Halloween 2020 e coprifuoco: le regole da rispettare

Sono permessi esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative (come per esempio il tragitto domicilio, dimora e residenza verso il luogo di lavoro e viceversa), gli spostamenti motivati da situazioni di necessità o d’urgenza, ovvero per motivi di salute: in questo caso è necessaria un’autocertificazione. Cosa si potrà fare allora per Halloween? In realtà – purtroppo – ben poco: i bambini possono provare comunque a fare dolcetto o scherzetto mascherati passando di casa in casa o nei negozi, sempre muniti di mascherina e con tutto il distanziamento del caso. In alternativa si può fare una festicciola in casa con i parenti, ma sempre non più di 6 persone.