Halloween 2020 in Campania: cosa si può fare? Ebbene, come potrai immaginare non solo alla luce del nuovo decreto emanato ieri 25 ottobre, ma anche delle misure restrittive (per alcuni eccessive, per altri necessarie), che già la settimana scorsa il Presidente della Regione Campania Vincenzo de Luca aveva messo in atto, beh, ben poco.

Leggi anche: DPCM del 24 ottobre: le nuove disposizioni del Governo

La stretta per limitare la diffusione del contagio porta dritti dritti ad un vero coprifuoco per Halloween che, per inciso, non è una ricorrenza particolarmente cara a De Luca il quale, senza troppi giri di parole, ha dichiarato:

“Nell’ultimo fine settimana di ottobre chiuderemo tutto alle 22. È Il fine settimana di Halloween, questa immensa idiozia, questa stupida americanata che abbiamo importato nel nostro paese, un monumento alla imbecillità. Sento che si stanno preparando a fare le feste, io dico che dalle 22 si chiude tutto. E sarà il coprifuoco non consentiremo neanche la mobilità.”

Coprifuoco che, nei fatti, ha deciso di applicare anche al venerdì 23 ottobre appena trascorso (dalle ore 23).

Cosa di può fare in Campania per Halloween 2020

Bene, da quanto avete appena letto ed aggiungendo le nuove restrizioni del DPCM di ieri, non ci sono poi molti dubbi su cosa possiate fare per Halloween in Campania (e non solo), perlomeno non fuori casa e non con gli amici.

Dopo avere per primo, e contro il parere del ministro della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina, avviato la didattica a distanza in Campania una decina di giorni fa, non ha neanche aspettato il decreto di Conte per schierarsi contro qualsiasi iniziativa legata ad Halloween.

In quanto alle attività di ristorazione, De Luca ha disposto con ordinanza n. 85:

“il divieto di asporto (salvo che gli esercizi con consegna all’utente in auto e con sistema di prenotazione da remoto); consentita la consegna a domicilio, con partenza dell’ultima consegna alle 23,00 e rinvio, per il resto, alle disposizioni del DPCM 24 ottobre 2020”.

Per quanto riguarda, invece, l’obbligo di rientro a casa, l’orario è confermato entro le ore 23.

Queste le premesse. Quindi, a parte una passeggiata per le vie del centro rigorosamente con mascherina, gel igienizzante e rispetto della distanza interpersonale, potreste fare una cena in famiglia a base di ricette di Halloween o passare il pomeriggio a sfornare biscotti a forma di scheletro o fare una maratona di film e serie tv horror.

Leggi: