Il 17 marzo ricorre il giorno di San Patrizio: come spiegare la festa ai bambini? Sarà inevitabile vedere in tv o scorgere in qualche vetrina dei riferimenti o degli addobbi tipici della ricorrenza, ed allora sarà impossibile sottrarsi alle domande dei più piccoli. Meglio essere preparati.

Leggi: San Patrizio: data e origini della Festa

La festa di San Patrizio spiegata ai bimbi

Il giorno di San Patrizio viene ricordato un santo cristiano di nome Patrick (Patrizio, in italiano). Costui è stato un missionario che ha contribuito a portare il cristianesimo in Irlanda ed è il suo santo patrono. Fu rapito a soli 16 anni e, dalla Gran Bretagna, fu portato come schiavo in Irlanda. Da qui riuscì a scappare e si recò in Francia, dove studiò per diventare prete. Una volta nominato  vescovo, tornò in Irlanda per diffondere la fede cristiana.

La sua festa si celebra il 17 marzo di ogni anno ed ha un fondamento religioso. Oggi, però, è anche un’occasione per divertirsi e festeggiare con gli amici. Ad esempio, ci si ritrova nei pub per bere birra, ci si veste di verde (il colore simbolo della giornata), si mangiano piatti tipici e pietanze colorate appositamente di verde. In parecchie città si organizzano delle parate a tema. Dall’Irlanda, infatti, la festa si è diffusa a causa dei flussi migratori e della globalizzazione negli Stati Uniti così come in Australia. Ed è così che, oggi, il 17 marzo è atteso con impazienza in diverse parti del mondo.

I simboli della festa

Tra i simboli della Festa di San Patrizio ci sono il trifoglio, i folletti, la musica irlandese suonata con le cornamuse.

  • Secondo la credenza popolare, dei serpenti attaccarono il santo mentre digiunava: si arrabbiò così tanto che li inseguì e li fece cadere tutti in mare. Si dice che, da allora, in Irlanda non ci siano più tali rettili.
  • In Irlanda la ricerca dei folletti è una delle tradizioni più divertenti del giorno di San Patrizio. Secondo la leggenda, questi piccoli uomini conoscerebbero i luoghi nei quali si trovano le pentole d’oro nascoste alle estremità dell’arcobaleno ed avrebbero il potere di esaudire tre desideri. Ecco perché sono tanto ricercati! Ma trovarli non è affatto semplice, si dice che nessuno ci sia ancora riuscito.
  • Il trifoglio, invece, si spiega con il fatto che San Patrizio utilizzò tale piccola piantina per introdurre la Santissima trinità agli Irlandesi.

Leggi anche: