Tensei Shitara Slime Datta Ken: la trama

Tensei Shitara Slime Datta Ken è un light novel di genere avventura fantasy prodotto in Giappone nel 2014. La storia è molto avvincente, ti prende sin dalle prime battute, al centro delle vicende Satoru Mikami, un salaryman di 37 anni, scapolo che mentre era a passeggio con dei colleghi, viene accoltellato e ucciso da un rapinatore in fuga. Improvvisamente Satoru si ritrova in un nuovo mondo, reincarnato in uno slime cieco, ma dotato di abilità uniche. Lo avete letto? Che impressione vi ha fatto? Dopo aver dato un veloce letta alla trama, andiamo a scoprire quale è stata la recensione.

Tensei Shitara Slime Datta Ken: la recensione

I gusti sono soggettivi, c’è chi apprezza un genere, chi un altro, c’è chi legge le storie di anime, manga e se ne innamora sin dal primo momento e chi, invece, non riesce ad entrare in sintonia con i personaggi e le vicende in cui sono coinvolti. Nel caso del nostro light novel, le recensioni sembrano essere tutti concordi sul fatto che la storia che si legge sia già stata vista e rivista, alcuni lo hanno anche definito bizzarro. Ovviamente ripetiamo che i gusti sono soggettivi e personali quindi non tutti si troveranno daccordo con queste recensioni.

Tensei Shitara Slime Datta Ken: i personaggi

Il personaggio principale del light novel è Satoru Mikami un salaryman di 37 anni, scapolo, che mentre era a passeggio con dei colleghi, viene accoltellato e ucciso da un rapinatore in fuga. Durante la sua nuova vita in questo nuovo mondo incontra Veldra “il drago delle tempeste” con il quale stringe un patto e un singolare rapporto di amicizia. Da ora in poi assume quindi il nuovo nome di “Limur Tempest”, lo Slime inizia ad uscire e ad avere anche un buon numero di seguaci.

Scopri anche: