Vincent Van Gogh è uno dei più controversi artisti di tutti i tempi: “Sulla soglia dell’eternità” è il film a lui dedicato che ne racconta vita ed inquietudini. Il celebre pittore olandese vissuto nel XIX secolo è famoso per il suo estro, tormentato da disturbi psichici ed emotivi che lo accompagnarono fino alla morte. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul film: trama, cast, riconoscimenti e premi di “Sulla soglia dell’eternità”.

Van Gogh, Sulla soglia dell’eternità: trama

Film del 2018 diretto da Julian Shnabel, “Sulla soglia dell’eternità” ripercorre la vita di Vincent Van Gogh. L’artista si trova a Parigi durante il periodo impressionista. Il pittore, però, non riesce ad integrarsi appieno nel clima parigino. E’ in questo momento che si registra uno dei primi momenti di turbamento nella sua vita, e sempre qui che decide di trasferirsi ad Arles, dove ritiene che il contatto con la natura non possa che giovargli. Tuttavia, i suoi disturbi psichici aumentano ed i suoi concittadini lo ritengono un pazzo. Nonostante l’amore incondizionato del fratello Theo e l’amicizia con il pittore Gauguin, la vita di Van Gogh giungerà al triste epilogo che tutti conosciamo.

Leggi anche: Paul Guguin

Il cast di Van Gogh Sulla soglia dell’eternità

Il film biografico e drammatico vanta, tra gli attori del cast, Willem Dafoe (che interpreta Van Gogh), Rupert Friend (Theo van Gogh), Oscar Isaac (Paul Gauguin) Mads Mikkelsen (The Priest), Mathieu Amalric, Niels Arestrup, Stella Schnabel, Patrick Chesnais

Sulla soglia dell’eternità, candidature e premi

Tra i riconoscimenti ed i premi ricevuti dal film la nomination come Miglior attore a Willem Dafoe al Premio Oscar 2019; alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2018, invece, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Willem Dafoe; la nomination come Miglior attore in un film drammatico a Willem Dafoe ai Golden Globes 2019 e, infine, nomination come Miglior attore a Willem Dafoe ai Critics Choice Award 2019.

Leggi anche: