X Factor 2021: i giudici

A settembre torna X Factor su Sky e NOW con il nuovo conduttore Ludovico Tersigni al posto di Alessandro Cattelan e una giuria confermata, composta da Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, Mika. Sarà però la prima edizione in assoluto a dire addio alla divisione in categorie: i quattro giudici saranno i mentori di team composti da solisti e band, attraverso una modalità di assegnazione e scelta dei 12 finalisti incentrata esclusivamente sulla proposta musicale e sulla progettualità artistica.

Guarda le vecchie puntate di X Factor su NOW

X Factor 2021: le novità del regolamento

Ecco allora come funzionerà: ci saranno le Audition che verranno registrate a Cinecittà e in cui verranno selezionati 48 artisti che accederanno ai Bootcamp. Alla fine delle Audition i giudici si riuniranno con la direzione musicale del programma per confrontarsi sui giudizi dati nel corso della selezione e sulla progettualità artistica di ciascun concorrente. A questo punto la direzione musicale assegnerà a ogni giudice un roster di 12 ragazzi che terrà dentro sia partecipanti solisti che i gruppi, senza nessuna limitazione data dal sesso o dall’età. Successivamente le quattro squadra affronteranno i Bootcamp e gli Home Visit dai quali emergeranno per ogni team i 3 effettivi concorrenti che poi accederanno alla fase finale dei Live, in cui si daranno battaglia settimana dopo settimana per arrivare alla finalissima.

Leggi anche:

X Factor 2021: le dichiarazioni

“Sono davvero molto felice di ricominciare una nuova avventura con tutta la famiglia di X Factor! Non vedo l’ora di riabbracciare i miei colleghi giudici e di parlare di musica fino allo sfinimento come l’anno scorso”, ha dichiarato Emma. “Il mio intento per questa edizione 3.0 di X Factor è aggiungere, nel rispetto delle regole, un nuovo elemento al mio ruolo di giudice, portare un pezzo del mio immaginario e del mio lavoro per accompagnare i ragazzi nel loro percorso”, ha fatto eco Hell Raton. “Quando un programma, un progetto è così importante è sempre difficile trovare il coraggio e la disponibilità per cambiarlo pensando di poterlo migliorare. Spesso le volontà restano pensieri e parole e si viene tacciati di presunzione o ingenuità”, ha aggiunto Agnelli. “X Factor Italia è espressione musicale e artistica dell’individuo. È uno show che provoca e alimenta la libertà di espressione. Ora più che mai, la rimozione della suddivisione nelle tradizionali categorie non è solo un fantastico passo avanti, ma è anche necessario”, ha concluso Mika.