Diventare virali: l’obiettivo di chi lavora su internet

Ormai è risaputo che chi si occupa di pubblicare contenuti sul web ha come obiettivo finale quello di far diventare il proprio prodotto virale. Ciò si verifica quando il prodotto in questione si impone sulla rete e quindi viene apprezzato, ritwittato, ripubblicato, commentato e inserito in altri blog o altre pagine. In questo modo le visite e le visualizzazioni inerenti al contenuto si moltiplicano, incrementando in contemporanea profitti e reputazione del prodotto stesso. Il marketing virale, per l’appunto, si occupa di studiare strategie appropriate per raggiungere questo obiettivo sfruttando la capacità comunicativa di pochi soggetti interessati per trasmettere un messaggio a un numero elevato di utenti finali.

Leggi anche:

Diventare virali su internet: le strategie fondamentali

Attualmente la rete internet è estesa e satura di contenuti di ogni genere quindi, per diventare virali sul web, non basterà creare semplicemente delle idee originali. Per avere un’alta risonanza nel mondo web bisognerà innanzitutto seguire queste strategie chiave:

  • scegliere il formato video: a differenza dei contenuti testuali, i video sono i prodotti più fruiti sulla rete per la loro immediatezza; gli utenti tendono a ricondividere molto più di frequente i filmati sulle proprie pagine social, sopratutto quelli che fanno leva sull’empatia, la nostalgia, la paura e la curiosità;
  • sfruttare il social listening: si tratta di analizzare e monitorare in modo costante i contenuti e le campagne inerenti a prodotti simili a quelli che si vuole diffondere; per questo motivo bisogna sempre tener d’occhio l’andamento degli hashtag, dei tag, delle stringhe di keyword maggiormente utilizzate su Google così da seguire le tendenze del momento ed assecondare gli utenti;
  • utilizzare le emoji: per veicolare un messaggio in modo diretto ed universale è importante sfruttare le famose faccine; quei disegnini evocano ogni tipologia di stati d’animo creando empatia con l’utente e convincendolo inconsciamente a ripubblicare o commentare il contenuto in questione;
  • puntare sull’Influencer Marketing: si tratta di un tipo di marketing in cui la concentrazione è posta sulle persone influenti dette influencer; tali figure di solito sono personaggi famosi che hanno molta influenza sui potenziali clienti o follower quindi vengono inseriti in video, foto o campagne pubblicitarie.