Visual storytelling e copywriting: quello che dovete sapere

Avete mai sentito parlare di visual storytelling e copywriting? Chi si occupa di marketing, o social marketing, saprà di cosa stiamo parlando; si tratta di tecniche che aiutano la vendita e la sponsorizzazione di un prodotto e, se fatte bene, possono portare ad enormi guadagni. I due mestieri sembrano camminare sullo stesso binario, ed in parte è proprio così, ma è importante conoscerle singolarmente e distintamente, e quindi oggi andremo a vedere meglio, e da vicino, cosa sono nello specifico e quali corsi è preferibile seguire per potersi affermare in questi campi e farsi strada. Iniziamo con il visual storytelling.

Visual storytelling: cos’è e corsi di formazione

Lo storytelling è una strategia di marketing, attraverso la quale un’azienda trasforma il proprio messaggio commerciale, ovvero il proprio obiettivo strategico, in un formato che sia noto al pubblico. Il modo migliore per arrivare al pubblico è la narrazione che deve avere i tratti di un codice conosciuto dall’individuo; per lavorare in questo mondo si deve necessariamente sfruttare la narrazione, una delle pratiche più antiche ed efficaci della buona comunicazione. La buona comunicazione, però, non deve essere intesa come mero racconto di una storia, dietro c’è altro; vuol dire anche informare ed emozionare il pubblico senza annoiare cercando di mantenere sempre alta l’attenzione. Per poter lavorare in questo campo si devono possedere delle buone capacità comunicative, si deve avere una buona base di marketing; esistono, sia on line che in presenza, degli ottimi corsi che formano risorse in questo campo e che forniscono tutti gli strumenti necessari per lavorare come visual storytelling.

Copywriting: cos’è e corsi

Il copywriter è quella figura professionale che interpreta, attraverso la parola scritta, quali sono le strategie, le azioni e le volontà di chi gli consegna il lavoro da fare. Il copywriter elabora il titolo, detto anche headline ed è il titolo di un annuncio, il tagline, il titolo che accompagna il marchio del produttore e il bodycopy che è il testo dell’annuncio stesso. Oltre alle funzioni che svolge insieme all’art director, il copywriter si occupa di:

  1. elaborare la strategia di comunicazione
  2. scrivere i testi dei discorsi ‘ufficiali’ di politici o imprenditori
  3. inventare nomi per nuovi prodotti o produttori
  4. redigere comunicati stampa
  5. scrivere i testi di pubblicazioni varie come pieghevoli, monografie istituzionali o di prodotto
  6. scrivere i dialoghi degli spot pubblicitari.

Anche se non è requisito obbligatorio, per poter lavorare in questo campo, è consigliabile intraprendere un percorso universitario che preveda la conoscenza di almeno due lingue straniere, conoscenze di base sul marketing e sulle materie umanistiche. Anche in questo caso potrete trovare dei corsi, anche post laurea, di formazione on line e in presenza.

Potrebbero interessarti: