Anniversario dello sbarco sulla Luna: tema svolto

L’esame di maturità e questo è uno dei temi più probili della Prima Prova visto che quest’anno, ne ricorre peraltro l’anniversario! Il 20 luglio del 2019 si celebreranno i cinquantanni dal primo sbarco dell’uomo sulla Luna. Si tratta di un anniversario molto importante per il mondo intero se si pensa che quel lontano 20 luglio del 1969, per la prima volta, alcuni astronauti dalla terra sono sbarcati proprio sulla Luna. Il secolo del ‘900 è stato inevitabilmente segnato da questo sbarco che ha portato, almeno per un po’, un sospiro di sollievo in un mondo colpito dai conflitti mondiali prima e dalla guerra fredda poi.

Non perderti: Come si scrive un tema

Tema svolto sull’anniversario dello sbarco sulla Luna: introduzione

Il 20 luglio 1969 il mondo intero ha potuto assistere al primo sbarco sulla luna e, a breve, si potrà festeggiare l’anniversario dei primi cinquantanni da questo sensazionale evento. Si tratta di un evento storico e indelebile perché avvenuto in un secolo, il ‘900, dilaniato dai conflitti mondiali e dalla guerra fredda e che, per qualche ora, sembrava aver posto fine agli attriti tra America e Urss. Il mondo intero, grazie anche alla televisione inventata almeno quindici anni prima, ha potuto assistere a 19 ore di diretta, di registrazioni in cui si è cercato di rivivere dal pianeta Terra quanto stava accadendo sulla Luna. Tutti hanno potuto assistere al primo sbarco dell’uomo sulla Luna vivendo quelle ore con il fiato sospeso.

Scopri di più: Come fare un buon tema: errori da evitare

Tema svolto sull’anniversario dello sbarco sulla Luna: svolgimento

La notte tra il 20 e il 21 luglio del 1969 l’Apollo 11 e Neil Armstrong arrivarono sulla luna per la prima volta. L’Apollo 11 fu la quinta missione dell’Apollo, l’obiettivo era arrivare sulla superficie lunare, permettere agli astronauti Neil Armstrong e Buzz Aldrin, mentre il Micheal Collins pilotava il modulo, di scendere sulla luna e raccogliere materiali lunari per poi ripartire verso la terra e tentare l’ammaraggio nell’Oceano Pacifico. La missione fu un successo e cambiò il corso della storia. La diretta televisiva fu seguita da circa 900 milioni di persone, di cui 20 milioni erano solo italiani, la Rai stimò che le fasi salienti della missione furono seguite da sette milioni di schermi. I negozi, con le vetrine a tema, ottennero anche il permesso di tenere gli schermi accesi durante gli orari di apertura, e nel carcere furono portati altri seicento schermi in modo da permettere anche ai carcerati di assistere a questo evento mondiale. Si era profetizzato che l’allunaggio statunitense avesse potuto segnare l’inizio della collaborazione tra America e Urss e la fine della guerra fredda, ma così non fu, anche se per qualche ora l’emozione per questo evento sensazionale fu più forte di tutto il resto.

Tema svolto sull’anniversario dello sbarco sulla Luna: conclusioni

In molti hanno gridato al complotto, sostenendo che lo sbarco non fosse mai realmente accaduto e c’è chi, ancora oggi, crede che sia stata tutta una grande bugia. Dietro questa teoria ci sarebbero delle prove: la bandiera americana ben distesa e ondeggiante, anche se sulla Luna non c’è vento, la mancanza di un cratere da contatto e la mancanza di stelle nella foto scattata alla superficie lunare. La Nasa, dal canto suo, ha cercato di fornire risposte a tutti questi dubbi, ma ancora oggi c’è chi parla di complotto.