Attentato a Mercatini di Natale a Strasburgo: la ricostruzione dei fatti

Per l’ennesima volta il terrore attanaglia la Francia dopo l’attentato consumatosi l’11 Dicembre scorso a Strasburgo. Ad essere presi di mira sono stati i mercatini di Natale ubicati nel centro storico della città dove ha sede l’emblematico Parlamento Europeo. Secondo la ricostruzione dei fatti il killer avrebbe esploso diversi colpi d’arma da fuoco nella Rue del Grandes Arcades, vicino a Place Kleber dove si trova il mercatino. Successivamente si sarebbe dato alla fuga in direzione della Grande Rue dove sono stati uditi altri spari. Immediatamente la polizia ha isolato la zona per un raggio di circa 200 metri attorno alla piazza Gutenberg deviando il traffico. Dopo qualche ora i poliziotti hanno individuato il killer in un quartiere di periferia, Neudorf, e in un primo momento sembrava si fosse asserragliato in un immobile. Purtroppo il blitz non è andato a buon fine e l’attentatore è riuscito a scappare facendo perdere le sue tracce.

Attentato a Mercatini di Natale a Strasburgo: chi è il killer

Il terrorista dell’attentato ai mercatini di natale a Strasburgo è stato identificato in Cherif Chekatt. L’uomo ha 29 anni, è di origini nordafricane ma è nato a Strasburgo. Era stato già segnalato come “fiche S” ovvero come elemento ‘radicalizzato’ e minaccia per la sicurezza nazionale. Il ministero dell’Interno del Land Baden-Wuerttemberg, citato dal Figaro, ha rivelato che il presunto terrorista in passato era stato condannato dal tribunale di Singen per aver commesso un furto in uno studio dentistico e poi in una farmacia del Baden-Wuerttemberg. Per questi motivi nel 2016 aveva parzialmente scontato in Germania una condanna a 2 anni e 3 mesi, trascorrendo un po’ più di un anno in cella prima di essere espulso in Francia. Attualmente sono 350 gli uomini che lo stanno cercando e fonti di sicurezza franco-tedesche hanno rivelato che potrebbe essere fuggito in Germania.

Attentato di Mercatini di Natale a Strasburgo: le vittime e i feriti

Attualmente ci sono ancora molte incertezze sul bilancio delle vittime dell’attentato ai mercatini di Natale di Strasburgo dell’11 Dicembre. Secondo le ultime informazioni ci sarebbero tre morti, tra cui l’unico identificato sarebbe un uomo thailandese di quarantacinque anni. Il bilancio provvisorio dei feriti è, invece, di tredici persone di cui nove in gravi condizioni. Tra questi ci sarebbe anche un italiano: si tratta di Antonio Megalizzi, un giovane giornalista radiofonico. L’uomo è stato ferito alla testa da un proiettile del killer e adesso versa in condizioni gravissime.

Leggi anche: