No, più sacrificio, più lavoro, più impegno. Vi dovete impegnare forte“, queste le parole di Bussetti in merito alla proposta di fondi maggiori per le scuole del Sud per recuperare il gap con le scuole del Nord Italia. Parole che hanno scatenato la polemica: quindi sono i professori che devono fare di più per superare la distanza?

C’è chi ha preteso le sue scuse e a poche ore da questa polemica è arrivato il chiarimento. Sembra che la sua frase sia stata estrapolata da un discorso più ampio e per questo motivo sia stata travisata: “Tutto si può dire tranne che io sia un ministro che guarda con disprezzo al Sud. Credo che i fatti parlino da soli. Da giugno sto girando l’Italia e sono stato al Sud molte volte. Ci tornerò ancora. Per valorizzare il lavoro di tanti, docenti, presidi, genitori, ragazzi che, ogni giorno, con il loro impegno, fanno la differenza, che meritano la nostra attenzione. Ieri ero lì per questo”.