Calendario scolastico 2020/21: cosa deliberano le regioni

Settembre si avvicina a passi da gigante e, con lui, il temuto ritorno sui banchi degli studenti italiani. Secondo la legge italiana, ogni istituto scolastico del Paese deve rispettare un minimo di 200 giorni di lezione e le consuete festività nazionali. A parte ciò, il calendario scolastico è deliberato da ciascuna regione per le scuole che ricadono nel proprio territorio e di conseguenza, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, ogni regione ha il diritto di stabilire la data di inizio e di termine delle attività didattiche oltre ai periodi di vacanza e di eventuali ponti.

Leggi anche:

Calendario scolastico 2020/21: la delibera della Valle d’Aosta

La Giunta regionale della Valle d’Aosta ha approvato il calendario proposto dall’assessorato all’istruzione e dalla Sovraintendenza agli studi. Complessivamente le attività didattiche avranno una durata di 206 giorni rispettando il seguente calendario scolastico:

  • Primo giorno di scuola: 14 settembre 2020
  • Vacanze di Natale: dal 24 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021
  • Vacanze di Carnevale: 15-17 febbraio
  • Vacanze di Pasqua: dall’1 aprile al 6 aprile 2021
  • Ultimo giorno di scuola: 8 giugno 2021
  • Festività e ponti: 7 dicembre

Un discorso a parte è previsto per la scuola dell’infanzia: il calendario è uguale ad esclusione del termine delle attività educative che è previsto per il 30 Giugno 2020.

Leggi anche:

Calendario scolastico 2020/21: le Feste Nazionali

Anche se il calendario scolastico è deliberato da ciascuna regione, in occasione delle Feste Nazionali gli istituti di tutta Italia hanno l’obbligo di sospendere le attività didattiche. Ecco nello specifico le date di chiusura delle scuole del prossimo anno didattico:

  • tutte le domeniche;
  • 1 Novembre: festa di tutti i Santi;
  • 8 Dicembre: festa dell’Immacolata Concezione;
  • 25 Dicembre: Natale;
  • 26 Dicembre: Santo Stefano;
  • 1 Gennaio: Capodanno;
  • 6 Gennaio: festa dell’Epifania;
  • 4 Aprile: Pasqua;
  • 5 Aprile: Pasquetta;
  • 25 Aprile: anniversario della Liberazione d’Italia;
  • 1 Maggio: festa del Lavoro;
  • 2 Giugno: festa nazionale della Repubblica.