Charles Dickens: biografia

Charles Dickens è uno dei romanzieri inglesi vissuto nell‘età Vittoriana e che, tramite la sua penna, ha saputo descrivere con realismo e maestria le condizioni in cui versava l’Inghilterra ai tempi in cui la nazione era governata dalla regina Vittoria. Ha scritto diversi romanzi, quasi tutti incentrati su protagonisti le cui vite, avventure e storie avevano come sfondo l’Inghilterra vittoriana. Nasce a Portsmouth il 7 febbraio del 1812 da una famiglia appartenente al ceto medio; il padre era impiegato presso l’Ufficio Stipendi della Marina Britannica. Purtroppo l’uomo inizia a spendere e sperperare i soldi al punto di trascinare la famiglia in un profondo baratro che li costringerà a trasferirsi a Candem Town, i figli iniziano a lavorare molto giovani lasciando gli studi. Questo, però, non impedirà a Dickens di continuare a nutrire una grande passione per la lettura.

Leggi anche: Riassunto Canto di Natale di Charlse Dickens

Charles Dickens: tutti i suoi libri

Fare l’elenco completo di tutti i libri di Dickens è un’impresa molto ardua però vogliamo condividere con voi quelli più conosciuti e siamo sicuri che nell’elenco che vi riportiamo ne riconoscerete sicuramente più di uno:

  1. Il Circolo Pickwick: questo è il primo romanzo di Dickens pubblicato a fascicoli;
  2. Le avventure di Oliver Twist: l’indimenticabile storia di un bambino, Oliver Twist, che da orfano presentato all’inizio del romanzo, alla fine ritrova parte della sua famiglia;
  3. Nicholas Nickleby: Il giovane Nicholas Nickleby si trova, in giovane età, a dover sostenere la sua famiglia dopo la perdita del padre;
  4. David Copperfield: pubblicato a puntate mensili su un giornale di proprietà dello stesso scrittore, riscuotendo subito un enorme successo. Molti degli elementi del romanzo si ispirano ad eventi della vita stessa dell’autore;
  5. Hard Times: il romanzo è ambientato a Coketown, letteralmente “Città del carbone”, un’immaginaria città industriale;
  6. Great Expectations: il protagonista del romanzo è Pip, un orfano di sei anni che vive insieme alla sorella più grande, anche se i rapporti non sono proprio idilliaci.

Charles Dickens: le citazioni più belle

I libri scritti da Dickens rimarranno sempre nella storia della letteratura, non solo per le storie raccontate, ma anche per le citazioni che contengono, eccone alcune:

  1. Nessuno è inutile in questo mondo se è capace di alleggerire i pesi di un altro uomo;
  2. Ci sono corde nel cuore umano […] che sarebbe meglio non fare vibrare;
  3. Nel cielo la luna è alta e chiara. Guardo fuori, nella notte, le lacrime mi scorrono fitte giù per le guance, e il mio cuore ribelle è punito, punito terribilmente;
  4. Tutti gli imbroglioni della terra messi insieme sono nulla in confronto a coloro che ingannano se stessi;
  5. La notte era ormai buia come sarebbe rimasta fino al mattino, e quel po’ di luce che c’era sembrava provenire dal fiume piuttosto che dal cielo, quando i remi, immergendosi, colpivano qualche stella riflessa.

Non perderti: Coketown di Charles Dickens: riassunto e analisi